22 settembre 2018

Attuazione elettromeccanica

22 agosto, 2018 - 13:47

La partecipazione a SPS IPC Drives Italia di Camozzi è risultata perfettamente in linea con l’approccio multi-tecnologico del Gruppo, che si manifesta concretamente nella selezione delle migliori tecnologie pneumatiche, proporzionali ed elettriche, sapientemente combinate per lo sviluppo di soluzioni altamente performanti per molteplici ambiti applicativi.

Visitando lo stand Camozzi Automation in SPS IPC Drives Italia, è stato possibile toccare con mano il panorama tecnologico dell’azienda, con particolare focus sull’attuazione elettromeccanica, ambito per il quale si prevede una forte crescita nei prossimi anni. In tal senso, si distinguono gli attuatori movimentati da vite a ricircolo di sfere nelle due taglie aggiuntive da 80 e 100, concepiti per installazioni in cui le forze da esprimere e le masse da movimentare risultano essere molto elevate.

All’interno della stessa famiglia, troviamo gli innovativi assi serie 5V in cui, attraverso uno specifico meccanismo di rinvio a Omega, è possibile muovere solo l’asse, mantenendo carro e motore fermi.

Completano la gamma i cilindri elettromeccanici a stelo ISO15552 della serie 6E, gli azionamenti nelle due versioni DRWB e DRCS, e le linee di motori brushless serie MTB, arricchiti con la taglia da 1 kW, e di stepper serie MTS, da ora disponibili nel modello NEMA 34.

All’interno di tali categorie sono state presentate, in aggiunta, le versioni con classe di protezione IP65, per l’uso in ambienti critici, connotati dalla presenza di polveri o forti getti d’acqua.

Tra le novità anche il nuovo attuatore RPA, dedicato al settore dello stampaggio della plastica per l’estrazione di particolari stampati. Una soluzione in mostra anche ad Ipack Ima, a testimonianza dell’eccellenza Camozzi anche nel mondo della plastica.

Fiore all’occhiello di Camozzi nella sezione dedicata alla pneumatica tradizionale è risultata la presentazione della propria gamma di isole di valvole, arricchita con la nuova isola versione Cabinet serie HC, che si distingue per la sua elevata semplicità di installazione a bordo macchina.

Importanti le innovazioni anche per quanto riguarda il trattamento aria, con l’introduzione del regolatore di precisione PR2, evoluzione naturale del PR104, che consente di raggiungere una portata massima di 2.500 Nl/min. Per la tecnologia proporzionale la novità principale ha riguardato l’estensione di gamma dei regolatori proporzionali, ampliata dal nuovo regolatore proporzionale elettronico di flusso ad alta portata.