17 agosto 2018

Automazione, l’interfaccia perfetta

26 aprile, 2018 - 16:51

Nei moderni contesti dell’Industria 4.0, che si tratti di macchine intelligenti, centri logistici o linee di produzione complesse che adottano strategie di manutenzione predittiva, l’I/O Link master EP0L001 rappresenta una soluzione perfetta per interfacciare il controllore con i dispositivi intelligenti installati sul campo.

In particolare, le caratteristiche del modulo sono ideali per il collegamento ai livelli di controllo superiori dei sensori fotoelettronici di ultima generazione PNG//smart, che sono dotati di eccezionali prestazioni e capacità di comunicazione.

I sensori e gli attuatori interconnessi mediante il modulo I/O Link master EP0L001, firmato da wenglor sensoric, sono in grado di scambiare dati in tempo reale sullo stato del sistema e possono così adattarsi dinamicamente al variare delle condizioni operative. Ciò consente di mantenere il processo sempre a livelli ottimali, assicurando una qualità produttiva ed eliminando i fermi indesiderati.

L’IO-Link master dispone di otto porte M12 compatibili IO-Link che, liberamente configurabili, offrono la massima flessibilità di collegamento, riducendo al minimo i costi di ciascun canale.

Quattro delle otto porte sono predisposte in variante di classe B al fine di gestire una maggiore corrente di carico, come a volte è richiesto da alcuni attuatori: ciascuna di queste quattro porte è in grado di collegare dispositivi che assorbono correnti di carico continue fino a 2 A (in totale 8 A).

L’alimentazione ai componenti collegati è assicurata dai nuovi connettori M12 tipo L, i quali consentono anche il collegamento di eventuali dispositivi di campo addizionali.

Nel caso in cui un terminale dovesse guastarsi, l’isolamento elettrico garantisce che la comunicazione non si interrompa e che non compaiano fenomeni di disturbo. La massima efficienza e flessibilità di connessione sono garantite dalla possibilità di configurare l’IO-Link master con un totale di 12 ingressi e 8 uscite digitali, oppure con otto porte compatibili IO-Link.

Un’ulteriore caratteristica del master IO-Link è la sua capacità di comunicare indifferentemente utilizzando i protocolli Profinet ed EtherNet/IP, che possono essere selezionati direttamente sul master tramite un interruttore a trimmer, rendendo superflui ulteriori dispositivi.

La custodia pressofusa realizzata in lega di zinco, estremamente robusta e compatta, nonché la protezione di grado IP65, IP67 o IP69k, lo rendono adatto per l’impiego in condizioni gravose.

Il nuovo master IO-Link EP0L001 è inoltre dotato di caratteristiche operative in un range di temperatura molto esteso, che può arrivare a valori limite di -20 e + 70 °C. Grazie a un peso di soli 500 g può essere installato solidalmente a organi in movimento (bracci meccanici, robot) o montato direttamente a bordo macchina.