16 luglio 2019

China Award a Roberto Balma

28 novembre, 2011 - 11:08

L'AD di Nu Air premiato dalla Fondazione Italia-China nella categoria Capital Elite per le medie imprese.

Il riconoscimento, rivolto alle aziende italiane che si sono distinte in Cina per il loro spirito di integrazione, premia il lavoro svolto da Nu Air, costruttore di compressori d'aria, nei circa dieci anni di attività in Cina mettendo in luce le capacità imprenditoriali di Roberto Balma, 49 anni, torinese, che ha preso le redini dell’azienda paterna trasformando l’attività di famiglia in una multinazionale.

“Questo riconoscimento premia un’impresa che operando con coraggio e determinazione ha affermato nel mondo la capacità italiana. Sono convinto che sarà per tutti noi di sprone ad affrontare positivamente le attuali sfide della competitività internazionale”, ha dichiarato Balma. "Accolgo questo premio a riconoscimento della capacità imprenditoriale italiana e in memoria di mio padre che con il suo esempio mi ha portato a sviluppare un’impresa oggi tra i leader mondiale nel mercato dell’aria compressa".

Nu Air, con sede a Robassomero (Torino), ha un fatturato di circa 250 milioni di euro con 1.500 dipendenti.  Nel 2010 ha acquisito la Fini di Bologna, marchio storico del settore con stabilimenti in Italia e in Cina, e nel 2011 la Chinook di Piossasco (To). In Cina l’azienda possiede oggi due impianti: a Shanghai dove si producono 1,8 milioni di compressori all’anno e a Taishan, con una produzione di 200mila unità.

Il premio China Awards, nato per valorizzare i migliori contributi nell’interscambio italo-cinese, viene  consegnato ogni anno dalla Fondazione Italia-China, presieduta da Cesare Romiti, alle imprese che si sono distinte nella realizzazione di un’esemplare strategia di integrazione in Cina.