19 agosto 2019

CSR report: i risultati di una crescita sostenibile

27 gennaio, 2017 - 16:44

La quarta edizione del resoconto di Epta

Crescita responsabile, attenzione verso le risorse umane e partecipazione a iniziative volte a promuovere principi etici: questi i temi affrontati nel quarto corporate social responsibility report di Epta, gruppo multinazionale specializzato nella refrigerazione commerciale. Il report è stato validato dall’istituto TÜV Austria Cert GmbH in linea con l’opzione Core G4 dello standard internazionale Gri (Global Reporting Initiatives).

Nel report vengono indicati risultati economici, ambientali e sociali più rilevanti del 2015 e le linee strategiche future rispetto all’obiettivo della sostenibilità. A oggi il 100% dei banchi remoti è disponibile in versione a CO2 e più del 50% dei modelli plug-in funzionano a gas propano R290. Sono disponibili inoltre centrali e sistemi a CO2, anche personalizzati, che permettono di integrare gli impianti di refrigerazione nel sistema edificio e riutilizzano il calore in prospettiva di una transizione degli store verso Nearly zero energy buildings (nZeb). Ciò permette a Epta di collaborare con i retailer per la realizzazione di ecostore in qualsiasi zona climatica e in punti vendita di diverse dimensioni, dagli ipermercati ai convenience store.

L’installazione di impianti di cogenerazione e di pannelli fotovoltaici hanno consentito, insieme ai miglioramenti tecnologici introdotti nel processo produttivo, una riduzione del 12% del Koe (Kilograms of Oil Equivalent) per prodotto realizzato negli ultimi tre anni. Anche il consumo d’acqua è stato ridotto, nello specifico del 32% per unità prodotta rispetto ai dati 2013, grazie a progressi tecnici.

Il gruppo, inoltre, ha creato l’Epta CO2 Training centre, con sede a Bradford nel Regno Unito, ed eroga corsi di formazione e aggiornamento con lo scopo di favorire l’adozione della CO2 e ha preparato, a oggi, oltre 600 ingegneri con lezioni esperienziali e teoriche nella loro lingua madre.

Marco Nocivelli, amministratore delegato del Gruppo Epta, commenta: «La cultura della responsabilità sociale è un fattore molto importante per l’azienda, che procede verso una sempre maggiore compenetrazione tra sostenibilità e scelte strategiche», e continua: «Un cammino intrapreso cinque anni fa e che ci ha portato negli ultimi tre anni a raggiungere e superare gli ambiziosi obiettivi che ci eravamo posti. In dettaglio, infatti, abbiamo oltrepassato il 50% di soluzioni ad alta efficienza all’interno della nostra gamma e ridotto il consumo di energia del 12% negli ultimi quattro anni. Il nostro prossimo traguardo sarà ottenere un’ulteriore riduzione nel consumo di energia nei prossimi tre anni».