10 dicembre 2018

Export Day, a Milano player da tutto il mondo

10 ottobre, 2018 - 13:14
A cura di: 
Anima

Articolo pubblicato su L'Industria Meccanica n. 717.

L’ export della meccanica italiana è cresciuto del 4,5% nel 2017.
Oltre 28 miliardi di euro il fatturato registrato lo scorso anno, con gli Stati Uniti che rimangono il mercato preferito per le esportazioni.
Cresce di circa il 20% l’export in Polonia, Russia, Arabia Saudita e Cina. A conferma del fatto che la meccanica è un settore trainante in Italia, che non accenna a diminuire il suo volume. L’unico dato negativo dell’export 2017 nei principali mercati riguarda il Regno Unito (-2,6%), probabilmente frutto della Brexit e della rinegoziazione dei trattati.

 

Un evento export a 360 gradi
In questo scenario Anima Confindustria Meccanica organizza in data 3 dicembre 2018 l’Export Day, presso il Melià Hotel di via Masaccio a Milano.
L’evento verrà introdotto alle 9.30 dal discorso del presidente di Anima Alberto Caprari, a cui seguiranno interventi di Ita/Ice - Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, e di ospiti internazionali.
La mattinata proseguirà con incontri B2B di buyer internazionali provenienti da Russia, India, Cina, Libano e altri paesi in via di definizione.
Nel pomeriggio si svolgerà la seconda parte di incontri B2B, seguita da una serie di workshop operativi sui temi più attuali per l’internazionalizzazione, come ad esempio le modifiche della normativa Gost R nel mercato russo a cura dell’ente di certificazione Icim.
La certificazione Gost R può essere paragonata alla marcatura Ce in Europa, ed è richiesta per l’importazione e l’immissione sul mercato della Federazione Russa di determinate tipologie di prodotti (o per promozione commerciale).
All’interno di questi workshop verranno trattati argomenti d’attualità come il Jpcoa - l’accordo sul nucleare iraniano, e l’evoluzione della “guerra dei dazi” a livello internazionale.