23 settembre 2019

Il refrigerante giusto taglia i consumi

20 luglio, 2011 - 16:25

Honeywell ha diffuso i risultati di un test di lungo periodo condotto sul refrigerante Genetron Performax presso un punto vendita della catena di supermercati britannica ASDA. La sperimentazione, iniziata nel settembre dello scorso anno nei frigoriferi della filiale di Hunts Cross, ha mostrato una riduzione dei consumi energetici e, di conseguenza, un abbattimento delle emissioni di Co2 rispetto alle miscele di refrigerante comunemente utilizzate, quali R404A o R407A.

In particolare, il test condotto da ASDA conferma i risultati ottenuti in altri supermercati europei: i sistemi che utilizzano Genetron Performax LT, noto come R-407F, consumano fino al 13% in meno di energia rispetto ai sistemi a R-407A e fino al 20% in meno nel confronto con i R-404A, in condizioni di media temperatura. Se implementato presso tutte le filiali della catena ASDA, potrebbe contribuire a far risparmiare milioni di sterline in bolletta energetica, rispetto ai sistemi a R404A, in un arco temporale di 14 anni, e a ridurre l’emissione di oltre 625.000 tonnellate di anidride carbonica.

“I vantaggi che stiamo percependo scaturiscono strettamente dalla combinazione dell’ottimizzazione del sistema ASDA e dalle proprietà del refrigerante - commenta Brian Churchyard, responsabile del settore refrigerazione presso la catena inglese -. Sono convinto che gli aspetti più importanti di questa conversione a Genetron Performax LT siano la sua efficienza che non teme rivali e il potenziale di riscaldamento globale inferiore rispetto a R404A, che ci consentiranno di ridurre tanto le emissioni dirette quanto quelle indirette”.

Genetron Performax LT è composto da una miscela di idrofluorocarburi tradizionali a elevata efficienza (R-32, R-125 e R-134a). Può essere utilizzato in nuove installazioni commerciali, oppure in interventi di retrofit di sistemi a R-404A, R-407A e R-22.

Per la conversione delle installazioni a R-404A esistenti sono necessari solo interventi di regolazione di lieve entità alla valvola di espansione. Per la conversione delle installazioni a R-22 è necessario solo un cambio d’olio e non occorre intervenire sulla valvola di espansione.  La conversione - afferma Honeywell - è molto rapida e non causa interruzione alle attività. Presso il punto vendita ASDA, ad esempio, il passaggio al nuovo refrigerante è avvenuto durante il weekend e il costo dell'intervento è stato ammortizzato grazie ai risparmi energetici. Per quanto riguarda la sicurezza, non sono presenti differenze rispetto ai refrigeranti tradizionali a base di idrofluorocarburi (HFC).