19 agosto 2019

La conformità si associa

19 settembre, 2012 - 14:59

E' nata Conforma, associazione italiana nel settore della valutazione di conformità di terza parte indipendente.

La nuova associazione, creata da organismi leader a livello nazionale e internazionale, si propone di realizzare un progetto di valorizzazione delle attività di valutazione della conformità, fondato sulla credibilità della filiera. Un settore che comprende più di mille imprese di diverse dimensioni operanti sia nel settore volontario che nel cogente, classificate come organismi di certificazione, organismi di ispezione, laboratori di prova, laboratori di taratura, organismi abilitati e organismi notificati.

I soci sono diciotto: Bureau Veritas SpA; Cermet soc. cons.; Certiquality srl; CSI SpA; CSQA Certificazioni srl; DEKRA Testing and Certification srl; Det Norske Veritas Italia srl; Eurofins Modulo Uno SpA; ICIM SpA; ICMQ SpA; Istituto Giordano; Istituto Italiano dei Plastici srl; IMQ SpA;  IGQ; Italcert srl; Rina Services SpA; SGS Italia SpA; Tec Eurolab srl, Tecnoprove srl.

Tra i principali obiettivi strategici di Conforma, che si caratterizza sin dalla sua nascita per la forte connotazione etica – è infatti in  fase di completamento un codice deontologico a cui si dovranno attenere tutti i soci – è quello di svolgere un ruolo di rappresentanza del settore a livello nazionale ed internazionale e di porsi attivamente come interlocutore affidabile e competente in grado di esprimere posizioni autorevoli su tutte le tematiche di interesse strategico.

Conforma, che ha sede nel centro di Milano, in Piazzale Morandi 2, è strutturata in 4 settori tecnici (certificazione, ispezione, prove e taratura) e dispone di tre funzioni centrali: Comunicazione & Immagine, Relazioni Istituzionali e Segreteria Tecnica. Il Consiglio Direttivo è composto dai vertici delle organizzazioni fondatrici, presieduto da Lorenzo Orsenigo. Alla direzione dell'associazione è stato chiamato Paolo Giuiuzza.

Il settore della Valutazione di Conformità si è sviluppato intorno agli anni ottanta in concomitanza con l’introduzione della norma ISO 9000, con l’obiettivo di fornire alle aziende una serie di servizi di attestazione della conformità di prodotti, processi, impianti, sistemi e personale. Oggi oltre 1000 imprese operano in questo settore in qualità di organismi di certificazione ed ispezione, laboratori di prova e taratura, organismi abilitati e notificati e impiegano circa  10.000 persone, per la maggior parte professionisti laureati o diplomati con elevata esperienza e qualificazione.

I dati Accredia riportano che al 2011, nel settore volontario, sono stati certificati sotto accreditamento circa 160.000 sistemi di gestione, 100.000 prodotti e 80.000 figure professionali, emessi 20.000 rapporti di ispezione e 100.000 certificati di taratura ed effettuati oltre 200.000 audit.