19 agosto 2019

A Metef una granigliatrice per superfici complesse

5 giugno, 2017 - 13:55

A Metef 2017 Rösler Italia presenterà la granigliatrice con tappeto a maglie metalliche RDGE, proposta come soluzione ideale per la pulizia di parti piatte, ingombranti e dalle geometrie complesse.

In generale, queste macchine altamente flessibili garantiscono un’elevata efficienza operativa per un’ampia gamma di applicazioni, inclusi sbavatura, pulitura, irruvidimento e rimozione di incrostazioni e ruggine.

La posizione delle turbine ad alte prestazioni, collocate a un’angolazione ottimale sulla struttura della macchina, assicura che siano raggiunte dal getto di graniglia anche le aree superficiali più complesse, per esempio con cavità o sottosquadra.

I pezzi sono trasportati all’interno dell’impianto su un tappeto a maglie metalliche a circuito chiuso ed estremamente resistente all’usura. Grazie a questa concezione, è possibile trattare anche i componenti più lunghi, come piastre e profili di svariate forme, ma non solo: il tappeto a maglie metalliche, infatti, permette anche di processare efficacemente componenti che potrebbero rivelarsi troppo piccoli per impianti con trasportatori a rulli, come ad esempio pezzi colati in sabbia o pressofusi, profili, parti tagliate a fiamma, componenti per auto o pezzi sottoposti a lavorazioni meccaniche.

Posizionando questi componenti l’uno accanto all’altro sul tappeto, è possibile, in effetti, aumentare significativamente la produttività della macchina.

La velocità di movimentazione standard varia da 0,6 a 6 m/min, ma Rösler è in grado di offrire anche soluzioni per velocità maggiori o per altre esigenze specifiche. Con una larghezza dell’impianto da 600 a 1.600 mm, le RDGE possono processare pezzi praticamente di qualsiasi dimensione e in qualunque volume con un ingombro ridotto al minimo.

È possibile estendere il tappeto a maglie metalliche sia all’ingresso che all’uscita del sistema per facilitarne l’integrazione con impianti di movimentazione automatizzati e unità di carico e scarico robotizzate. Le RDGE sono infine inseribili senza problemi all’interno di linee di produzione nuove o preesistenti.