24 ottobre 2018

Normazione tecnica, ecco i vincitori del premio Paolo Scolari

11 aprile, 2018 - 16:06

Quattro fra i vincitori del premio Paolo Scolari di quest’anno provengono dal mondo di Anima Confindustria: Aldo Janigro, Antonio Martini, Sergio Salin, Giampiero Tartara. La consegna del riconoscimento assegnato da UNI, giunto alla dodicesima edizione, è avvenuta ieri a Milano. Fra i nomi illustri premiati in questa occasione anche il past president di Confindustria Giorgio Squinzi.

Il Premio prende il nome dall’ex presidente dell’UNI Scolari (scomparso  dieci anni fa). È rivolto a esperti tecnici, amministratori, personaggi pubblici o privati che si sono distinte nello sviluppo e nel consolidamento dell'attività di normazione tecnica volontaria di competenza del Sistema UNI, del ruolo dell'Ente di normazione come partner della crescita economica e sociale del Paese, e della visibilità, della conoscenza e del riconoscimento dell'Ente da parte della società e del mercato.

Aldo Michele Janigro, ha ricevuto il riconoscimento in virtù di anni di lavoro nel campo della normazione nazionale, europea e internazionale nel settore delle pompe idrauliche: per 13 anni è stato presidente della commissione Pompe in Uni, e per un periodo ancora più lungo ha rappresentato Assopompe  nelle Commissioni Tecnica e Standard di  Europump.

Appartengono invece al settore dei carrelli industriali gli altri premiati. Antonio Martini è stato ed è tutt’oggi coordinatore di diversi gruppi di lavoro in ambito CEN TC 150, oltre ad essere stato membro di numerosi comitati nelle associazioni Aisem e – a livello europeo – Fem. Sergio Salin, ha seguito a partire dal 1968 attività normative nazionali, europee, comunitarie ed extra-europee relative al prodotto-carrello e ha seguito in Italia lo sviluppo delle disposizioni legislative e normative sulla materia, presiedendo dal 2002 la Commissione Carrelli  UNI e partecipando ai lavori di Anima, Aisem, Fem, Ispesl.

Giampiero Tartara è vicepresidente della Commissione Carrelli UNI dal 2002. Ha partecipato negli anni a lavori di redazione di linee guida con l’associazione Aisem, e ha partecipato alle riunioni tecniche organizzate da FEM per affrontare i più importanti problemi connessi alla normazione nel settore dei carrelli elevatori.

Il premio è stato inoltre assegnato a Rita D'Alessandro e Leonardo Chiariglione.

(Da sinistra nella foto: Chiariglione, Salin, Squinzi, Torretta, d'Alessandro, Martini e Tartara)