22 settembre 2019

SAIE punta sull'innovazione verde

22 luglio, 2011 - 16:23

E' stata presentata nei giorni scorsi alla stampa la prossima edizione del SAIE, Salone internazionale dell'edilizia, quest'anno in diretta contrapposizione con ilMADE Expo di Milano: le due manifestazioni si terranno infatti negli stessi giorni, dal 5 all'8 ottobre 2011, a distanza di poche centinaia di chilometri; decisione che ha fatto storcere il naso a non poche aziende e associazioni di settore, che temono che la guerra intestina vada a scapito del made in Italy e favorisca le altre manifestazioni europee.

L'intenzione degli organizzatori è di superare lo scontro diretto con FieraMilano: "Ci auguriamo - hanno dichiarato i rappresentanti di BolognaFiere - che i visitatori di SAIE visitino MADE e viceversa, anche sfruttando la possibilità di un collegamento veloce di un'ora tra Milano e Bologna. Fin dal prossimo anno vogliamo lavorare perché vi sia la cooperazione tra queste due grandi iniziative fieristiche che debbono offrire, in modo coordinato, il valore delle loro eccellenze".

Per l'edizione 2011, SAIE ha deciso di puntare sul tema dell'ambiente e del risparmio energetico, a partire dal convegno inaugurale in programma venerdì 7 ottobre, dedicato a una "Nuova politica edilizia per la città e il territorio: recupero e sostenibilità". Grande attenzione anche ad esaltare la forte specializzazione come salone delle tecnologie, dei materiali e dei servizi innovativi e nel coinvolgere le associazioni della filiera delle costruzioni, a partire da ANCE, Associazione nazionale costruttori edili, con il quale è stato siglato un accordo di collaborazione finalizzato alla diffusione del "saper costruire" e a sostegno del settore.

In questo contesto,SAIE vuole offrire una piattaforma di discussione, insieme con i costruttori e le Istituzioni, sulla urgenza di una nuova politica edilizia, che consenta di superare il periodo di crisi; una politica che guardi alla riqualificazione delle città, alla sfida straordinaria del risparmio energetico e alle nuove enormi opportunità del green building.

In tema di energia, è stato confermato lo spazio SAIEnergia - che quest'anno allunga il nome con l'aggiunta di "e Sostenibilità" -, rassegna di prodotti, materiali e tecnologie accompagnata da un programma di convegni e dalla presentazione, come in passato, di un Rapporto sullo scenario energetico italiano e sulle potenzialità della riqualificazione edilizia.

Nel corso dell'incontro con la stampa, gli organizzatori hanno anche fornito qualche data sull'evento che si terrà tra due mesi: 200.000 mq l'area totale, di cui 70.000 mq di superficie espositiva netta. Oltre un migliao gli espositori che hanno confermato la presenza a Bologna.