17 agosto 2018

Saldatura “just-in-time”

12 giugno, 2018 - 17:17

Nel 2016, L & S Technischer Handel GmbH ha registrato un aumento del volume degli ordini.

L'utilizzo costantemente elevato della capacità produttiva ha reso il Ceo Torsten Lezius consapevole che era necessario fare qualcosa. Un investimento in una soluzione CoWelder ha permesso all'azienda di produrre su ordinazione anziché creare scorte in magazzino.

L & S Technischer Handel è cresciuta costantemente, all'inizio la giovane azienda forniva solo ricambi per varie industrie, tra cui l'industria automobilistica, ma nel tempo  ha presto individuato una opportunità nel settore dei rifiuti e del riciclaggio in cui diversi clienti richiedevano pezzi di ricambio difficili da ottenere con la qualità desiderata.

Il reparto di saldatura di L & S era costantemente al limite della sua capacità produttiva. Questo significava che occorreva scegliere tra impiegare personale aggiuntivo e investire in un dispositivo di saldatura automatizzato. "Tuttavia, è apparso subito chiaro che l'opzione di saldatura automatizzata era quella giusta perché era difficile trovare saldatori qualificati nella nostra zona", spiega Torsten Lezius, CEO di L&S.

L & S produce pezzi di ricambio per una vasta gamma di contenitori per rifiuti, contenitori roll-off e contenitori ASP. Grazie ai suoi innumerevoli utilizzi, la gamma di prodotti è cresciuta enormemente nel corso degli anni non è più possibile conservare tutti i pezzi di ricambio in magazzino.

I componenti meno comuni vengono prodotti su ordinazione, il che richiede una maggiore flessibilità da parte del personale di saldatura. Poiché questi componenti sono generalmente esposti a carichi enormi, i giunti saldati devono essere di alta qualità. E naturalmente, L & S ha avuto aspettative molto simili riguardo alla soluzione CoWelder.

"Siamo soddisfatti del CoWelder perché la programmazione dei componenti e il passaggio da un componente all'altro è semplice: la sua flessibilità è sorprendente", afferma Torsten Lezius.

 

Il robot come un nuovo collega

I dipendenti hanno avuto un atteggiamento molto positivo nei confronti del loro nuovo "collega", facilitando l'introduzione del sistema CoWelder nel loro lavoro quotidiano.  

Torsten Lezius è rimasto sorpreso nel vedere le capacità creative dei suoi dipendenti e la loro capacità di trovare componenti aggiuntivi che potrebbero essere prodotti più velocemente, meglio e più economicamente utilizzando la soluzione CoWelder.

Se CoWelder non viene utilizzato per ordini urgenti produce tipicamente due unità di un componente alla volta su tre stazioni dotate di tavoli di saldatura rotanti, per un totale di 6 componenti.

Una volta preparato il programma per un componente, i programmi sono combinabili in modo casuale e richiamabili con pochi clic sul touch screen del robot.

Il sistema CoWelder ha una grande capacità produttiva. Calcolato in modo prudente, con soli 5,5 cicli (rispetto a 6) all'ora, ha una capacità di produrre 264 componenti complessi al giorno. 

"Abbiamo iniziato a produrre di nuovo per le scorte. Per alcuni componenti, siamo in grado di ridurre i tempi di consegna da due settimane a una. E siamo lieti di affermare che i nostri saldatori non ne sono gravati.", afferma Torsten Lezius.

Il ciclo di lavoro del sistema CoWelder, vale a dire il posizionamento dei componenti nelle attrezzature, l'avvio della saldatura e la successiva rimozione dei componenti viene solitamente gestito a vista dal personale che opera in prossimità. Hanno solo bisogno di una guida rapida e semplice sulla sicurezza e su come utilizzare il CoWelder. Di conseguenza, l’ottimizzazione della tempistica riduce al minimo i costi e migliora la produttività.

La conclusione è che CoWelder ha più che dimezzato i tempi di produzione dei singoli componenti, migliorando la qualità della saldatura, la capacità produttiva e la flessibilità.