16 luglio 2019

Sulle porte spunta un Sipario

8 luglio, 2011 - 17:47

Si chiama proprio così la nuova automazione per porte scorrevoli messa a punto da Came per ambienti collettivi e spazi commerciali.

La società la definisce una soluzione tecnologicamente all’avanguardia e al contempo semplice da installare, ideale per automatizzare porte scorrevoli anche in presenza di intensi flussi di passaggio, nonostante le dimensioni estremamente ridotte del profilo porta, solo 10 cm di altezza. L’automatismo condensa nei 10 cm del carter un sistema Encoder “intelligente”, capace di adattarsi alle diverse condizioni d’uso, ottimizzando la potenza del motore per ottenere una velocità di movimento costante, anche in caso di utilizzo intensivo.

L’elettronica esercita un controllo totale sull’automazione grazie alla funzione di autoapprendimento e alla gestione delle manovre che evitano il surriscaldamento del motore, mentre la connessione USB permette di effettuare il download e l’upload dei dati e del funzionamento della porta, semplificando e riducendo sensibilmente i tempi di installazione e taratura, in particolar modo nelle applicazioni multiple. Il controllo a microprocessore permette all’automatismo di regolare in autonomia i parametri di corsa delle ante e assicurare un movimento preciso e affidabile. Il modulo “clock” consente, invece, di attivare il controllo temporizzato delle funzioni mediante un timer giornaliero opzionale.

Disponibile nella versione a una o due ante, Sipario può automatizzare serramenti di qualsiasi natura costruttiva fino ad un massimo di 100 kg di peso per anta e può essere alloggiato anche in contesti complessi, con architrave basso o controsoffittatura.