13 novembre 2018

Tecnologia Came dell'aeroporto londinese di Gatwick

12 settembre, 2018 - 11:29

Came, Gruppo italiano leader nella fornitura di soluzioni tecnologiche integrate per l’automazione di ambienti residenziali, pubblici e urbani, ha realizzato il sistema per la gestione dei parcheggi dell’Aeroporto di Gatwick a Londra, il secondo più grande scalo del Regno Unito, nel quale transitano oltre 45 milioni di passeggeri.

Nello sviluppo di questo progetto, Came si è avvalsa dell’esperienza di Came Parkare, brand del Gruppo specializzato nel settore dei parcheggi automatici e dei parcometri, con una consolidata esperienza nel settore aviation e installazioni in più di 50 aeroporti nel mondo.

L’Aeroporto di Gatwick è dotato di 8 aree di parcheggio che si estendono su una superficie di 300.000 m2 e dispongono complessivamente di 40.000 posti auto.

Gli spazi, concepiti con una logica di “sosta lunga” e “sosta breve”, parcheggi “premium” per un accesso più rapido all’aerostazione e posteggi con un utilizzo stagionale, richiedevano una tecnologia per la gestione del ticketing con tariffe diversificate.
Per rispondere alle esigenze e alle complessità dell’Aeroporto di Gatwick, Came ha sviluppato una soluzione altamente customizzata, capace di far fronte sia all'elevato volume di traffico nel sistema che alla gestione di un ambiente in continua evoluzione, che non può permettersi momenti di stallo.

L’affidabile hardware PKE è controllato da una stazione remota all'interno della struttura di Gatwick airport, dove vengono gestite tutte le 8 zone di parcheggio e le loro specifiche esigenze e complessità tariffarie. ù

Il sistema PKE di Came è basato su una rete di dispositivi automatici che regolano l'accesso, controllano il pagamento e registrano tutte le attività all'interno dei parcheggi, con la possibilità di effettuare monitoraggi e interventi di manutenzione a distanza, senza presenza di personale in loco.

Il software Lince Cloud, cuore del sistema Came, consente all’Aeroporto di gestire online le prenotazioni e i pagamenti anticipati della sosta, offrendo ai clienti la soluzione di pagamento più vicina alle proprie abitudini (Pay-by-Phone, carte di credito, contactless e contante), per accedere ai parcheggi, in modo semplice e veloce, con biglietti in formato QR Code. Il software permette, inoltre, di supervisionare in tempo reale i sistemi dei posteggi accedendo con qualsiasi tipo di browser e dispositivo, come PC, Tablet e Smartphone. Mentre il sistema ANPR dà la possibilità di leggere e identificare in tempo reale il numero di targa e i particolari degli autoveicoli in transito.