AI Award 2013

Ai cinque progetti di automazione efficienti, sicuri e sostenibili  sono stati consegnati gli AI Award 2013

05 dic 2013

Si è tenuto il 4 dicembre scorso, il convegno "Automazione e controllo negli impianti informatizzati: tecnologie, problematiche e casi di successo", organizzato da Automazione Industriale, rivista del Gruppo 24 ORE, in collaborazione con Image S e con il patrocinio della Consulta Regionale Ordini Ingegneri della Lombardia (Croil).

In occasione dell'evento sono stati assegnati gli AI Award 2013 per premiare cinque progetti di automazione efficienti, sicuri e sostenibili.

A valutare i venticinque progetti partecipanti all'iniziativa è stata la giuria composta da: Massimiliano Cassinelli (consulente tecnico di Automazione Industriale); Nicola Lussorio Cau, (amministratore delegato e presidente Phi Drive); Cesare Chiodelli (consigliere della Consulta Regionale Ordini Ingegneri della Lombardia); Alessandro Liberatori (dirigente ufficio Meccanica Chimica Energia e Ambiente di ICE); Pierantonio Palerma (direttore responsabile di Automazione Industriale); Andrea Pasotti (Consultant di Csmt Gestione - Università di Brescia)  e Marco Vecchio (segretario Anie Automazione).

Il premio Miglior progetto è andato ad Asem, fornitore di automazione di Artegna (UD), che ha proposto con Breton, produttore internazionale di centri di lavoro per la lavorazione di marmo e granito, un caso applicativo focalizzato su una soluzione di teleassistenza agli impianti produttivi.

Per la categoria Industria, ad aggiudicarsi il premio è stato il caso applicativo proposto da Cmc, costruttore di macchine di Città di Castello (PG) e Control Techniques, marchio di automazione del Gruppo Emerson. A colpire positivamente la giuria sono stati i risultati in termini di efficienza energetica e di contenimento dei costi raggiunti da Cmc con l'automatizzazione della sua linea di produzione di scatole di cartone.

National Instruments, con Ingegneria Ricerca Sistemi e Ici Caldaie, si è aggiudicata l'AI Award 2013 per la categoria Utility, con un progetto che mette in risalto le potenzialità del controllo in un ambito, quello della produzione di calore ed energia elettrica mediante idrogeno ottenuto da metano, ad alto potenziale di sviluppo per il prossimo futuro.

Primo classificato per la categoria Automazione made in Italy è stato il progetto presentato da Eutro Log, system integrator di Cantù (CO), e Laem System, costruttore di taglierine per film e carta, che hanno realizzato un sistema integrato di automazione per una linea di taglio e pallettizzazione destinata al mercato statunitense.

Infine, una Menzione speciale della giuria è stata assegnata a Zucchetti Centro Sistemi per il progetto realizzato con So.Ge.Si, fornitore di servizi integrati per la sanità e l'industria: un sistema totalmente automatizzato per la distribuzione sicura delle divise del personale ospedaliero in forza presso la Fondazione Policlinico Tor Vergata di Roma, che ha consentito la riduzione dell'impatto ambientale sui rifiuti speciali e un generale contenimento dei costi.

(foto Giovanni Alfieri)

Edilizia, Industria varia, Ricerca & Sviluppo, Award