24 ottobre 2018

122 carrelli per far girare uno dei più grandi impianti nella produzione di pneumatici

12 giugno, 2018 - 11:45

Michelin ha scelto di affidarsi a Om Still per la movimentazione all’interno del sito produttivo di Ronchi (CN) dotandosi di una flotta di 114 i carrelli, A questi si aggiungono 8 macchine di scorta.

Con un’estensione di oltre 1 km2 e circa 40.000 pneumatici prodotti ogni giorno, Ronchi è uno dei più grandi e avanzati stabilimenti in Europa specializzati nella produzione di mescole e di pneumatici per autovetture. 

Qui si realizzano 28 gamme di prodotto, dai pneumatici tradizionali alle versatili CrossClimate, dalle ZP antiforatura alle Energy E-V progettate appositamente per vetture elettriche. E proprio da qui arrivano gli pneumatici montati di serie da alcune delle più importanti case automobilistiche al mondo, come BMW, Mercedes, Volkswagen, Audi, Ford, Renault, Porsche e molte altre ancora.

Uno stabilimento da record ha bisogno di un fornitore eccezionale, i carrelli sono infatti utilizzati in tutte le fasi del ciclo produttivo: dalla movimentazione degli ingredienti utilizzati per le mescole all’area dei semilavorati, dal reparto di realizzazione dei pneumatici crudi fino alla zona di vulcanizzazione, dove termina il processo produttivo. 

“I carrelli hanno un ruolo fondamentale nel nostro processo produttivo – spiega il Responsabile Tecnico del sito Michelin di Ronchi – per questa ragione abbiamo scelto di affidarci a un brand come Om Still, che è garanzia assoluta di qualità ed efficienza.” 

Grande attenzione è stata data alla sicurezza, che Michelin mette sempre al primo posto.

Per questa ragione tutti i mezzi sono dotati di luce di sicurezza Safety Light, Easy Belt con indicazione del corretto posizionamento della cintura e sistema Curve Speed Control che riduce automaticamente la velocità in curva per maggior stabilità del carrello. Michelin ha inoltre deciso di adottare il sistema di gestione della flotta Fleetmanager 4x.

Va sottolineato come uno dei fattori chiave alla base della partnership tra Michelin e Om Still sia l’eccellente livello di servizio garantito da Om Still.

“Fino ad alcuni anni fa – conclude il Capo settore manutenzione di Michelin – avevamo macchine di proprietà, la cui manutenzione era affidata a 5 tecnici Michelin. Ora siamo passati alla formula del noleggio full-service: la manutenzione della flotta è affidata ai professionisti Om Still, mentre i nostri ragazzi possono concentrarsi su altre mansioni. Una soluzione che incrementa l’efficienza e la qualità del servizio”.