20 aprile 2019

Il ciclo integrato dell’acqua compie 70 anni

19 maggio, 2015 - 16:26

Si tratta di un’importante realtà internazionale.

Il Gruppo Caprari fondato da Amadio Caprari nel 1945, prosegue con successo nella produzione di pompe centrifughe e nella ideazione di soluzioni avanzate per la gestione del ciclo integrato dell’acqua.

Gestire correttamente un’attività dedicata alle risorse idriche, oltre ad implementare una politica di produzione responsabile, significa saper creare opportunità sostenibili.

Non è un caso che dal  principio il colore aziendale di riferimento e che rende distinguibili i prodotti sia il noto “verde Caprari”.

Nel corso degli anni, la società ha sviluppato un know-how altamente diversificato ma specialistico, che gli ha permesso di esprimere soluzioni efficienti e di valore, per gli utilizzatori: dalla captazioni nei pozzi profondi e sollevamento delle acque reflue e di drenaggio, all’alimentazione e distribuzione idrica nei settori civile, industriale e irriguo. Oltre a numerose applicazioni nel trattamento delle acque civili ed industriali.

Caprari, forte di oltre 700 collaboratori, si compone di diverse realtà produttive in Italia, in Cina e in Turchia, numerose filiali estere e Joint Ventures.

L’industria italiana dimostra così ancora una volta la sua professionalità e lungimiranza, fornendo la propria attività su scala globale, esportando la qualità del “made in Italy” professionale, come riconosciuto valore aggiunto tangibile.

In occasione del 70° anniversario del Gruppo, l’azienda festeggia con tutti coloro che hanno partecipato alla vita e alla crescita della società, apprezzando i contributi di uomini e donne che hanno contribuito a raggiungere la notorietà odierna del brand.

La sua lunga storia ha visto il Gruppo Caprari capace di ascoltare attentamente i mercati che mutavano, per cambiare con essi, in un lavoro continuo e soprattutto coerente, alla ricerca di soluzioni di valore che esprimono il suo know-how internazionale.