10 dicembre 2018

Nasce ANIMA Sistemi Formativi

7 luglio, 2011 - 17:02

Si chiama ANIMA Sistemi Formativi il nuovo strumento per la formazione continua di imprenditori, dirigenti, quadri, impiegati e operai dell'industria meccanica italiana. Il canale fornirà alle imprese del settore un programma di oltre 200 seminari e corsi di aggiornamento professionale sugli aspetti normativi che regolano le attività aziendali e produttive, sia sotto l'aspetto interpretativo che applicativo: direttive di prodotto, formazione tecnica, sicurezza sul lavoro, qualità e ambiente.

ANIMA Sistemi Formativi integra la solidità dell’esperienza istituzionale di ANIMA con la professionalità nel campo della formazione su misura che da dieci anni FormaMec, ente di formazione della Federazione, mette a disposizione delle aziende, dall’analisi dei fabbisogni formativi alla gestione del piano formativo aziendale per il successo durevole delle imprese.

Aree formative. Sette le aree di eccellenza individuate dalla Federazione:  Sicurezza, Direttive, Ambiente, Qualità, Energia, Responsabilità Costruttori e Area economica. A queste si aggiungono altre quattro aree di offerta arricchita: Progettazione, Produzione, Vendita, Competenze Trasversali Professionali.

Contenuti. I contenuti dei corsi sono stati studiati con lo scopo di restituire ai partecipanti l’effettiva ratio della norma, la sua corretta applicazione e le implicazioni sui processi produttivi interni all’azienda. Di conseguenza, il calendario dei corsi è allineato alle previsioni di modifiche legislative e revisioni delle direttive di prodotto, garantendo ai costruttori la possibilità di anticipare gli effetti della legislazione e i conseguenti impatti progettuali, economici ed organizzativi. Da segnalare anche l’accessibilità a FONDIMPRESA (fondo costituito e gestito da Confindustria, CGIL, CISL e UIL) attraverso il Conto Formazione e il Conto di Sistema.

Si comincia subito. I primi appuntamenti sono a breve: il 13 luglio con il corso “Istruzioni operative sul correttivo al testo unico ambientale (emissioni in atmosfera e rifiuti)” e il 18 luglio con il seminario “Aggiornamento SISTRI : come applicare il nuovo sistema per la tracciabilità dei rifiuti”.

Il corso di aggiornamento sul testo unico ambientale spiegherà come mettere in pratica le novità previste dalle attuali disposizioni in campo ambientale (emissioni in atmosfera e rifiuti) cui l’impresa è tenuta ad attenersi per Legge, con particolare riferimento alle modifiche del testo unico ambientale avvenute nel corso del 2010. SCARICA IL PROGRAMMA

Il seminario sul Sistri illustrerà invece come applicare il nuovo sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, che sostituisce il registro di carico e scarico e il formulario di identificazione (MUD). Conoscere il corretto funzionamento del nuovo sistema evita il rischio di incorrere in sanzioni dovute alla non corretta applicazione del nuovo sistema, previste dall’ultima modifica del testo unico ambientale (c.d. quarto correttivo) e dal D. Lgs 52/2011. SCARICA IL PROGRAMMA