A gas per risparmiare

Tecnocasa Climatizzazione porterà a MCE 2012 le nuove pompe di calore con motore endotermico Aisin Serie E.

23 feb 2012

Tecnocasa Climatizzazione porterà a MCE 2012 le nuove pompe di calore con motore endotermico Aisin Serie E.

L'azienda italiana, unico distributore europeo delle pompe di calore a gas  Aisin (Gruppo Toyota), illustrerà ai visitatori della manifestazione  milanese (Pad 22, Stand A55-B58) i benefici della climatizzazione a gas, che non differisce come principio di funzionamento da quello delle più tradizionali pompe di calore elettriche. L'unica differenza è che i compressori vengono azionati da un motore endotermico alimentato a metano o GPL. Quello montato sulle unità Aisin è ottimizzato per produrre caldo, freddo e ACS, al fine di ridurre i consumi, anche del 40% rispetto alle caldaie tradizionali, grazie all'alta efficienza raggiunta (140%). Gli apparecchi prelevano fino al 75% di energia rinnovabile dall'aria durante il funzionamento sia in estate sia in inverno; inoltre, la presenza del motore endotermico e la condensazione dei gas esausti, consentono un ulteriore contributo gratuito alla produzione di energia termica.

La nuova serie E - anticipa l'azienda marchigiana - si caratterizza per il nuovo  sistema "combination multi" capace di combinare l'azione di due unità esterne, anche di capacità diverse, su un unico circuito frigorifero fino alla potenza massima di 50 HP (142 kWfrig). Le nuove GHP serie E sono anche più compatte (fino al 22%) e leggere (fino al 5%) rispetto ai modelli precedenti facilitando trasporto e posizionamento. L'ottimizzazione dei componenti principali ha permesso la riduzione del contenuto complessivo di gas refrigerante nell'impianto ed il passaggio alla seconda categoria nella classificazione imposta dalla direttiva PED.

Un'altra novità riguarda i sistemi ad acqua, dove è possibile modulare, superando i limiti del funzionamento on/off. Con il modulo idronico AWS, prodotto e brevettato da Tecnocasa Climatizzazione, le prestazioni del sistema aumentano ai carichi parziali e le variazioni di temperatura dell'acqua diventano trascurabili. In più, il quantitativo d'acqua necessario si può ridurre in modo sensibile rendendo spesso superflua l'installazione di un volano termico aggiuntivo.

Edilizia, Tecnologie & Prodotti, Tecnocasa Climatizzazione, Aisin, pompe di calore, MCE2012