Anasta, il passato consolida il futuro

«Anasta compie 40 anni. È nata nel 73. E guardando alle persone che hanno fatto parte dell'associazione si consolida lo slogan: "il passato che consolida il futuro"».

10 apr 2013

«Anasta compie 40 anni. È nata nel 73 (come il cellulare), e guardando alle persone che hanno fatto parte dell'associazione si consolida lo slogan: "il passato che consolida il futuro"».

Così Giuseppe Maccarini all'assemblea generale 2013 di Anasta, ultimo appuntamento istituzionale della sua presidenza.

La volonta di favorire la collaborazione e la cooperazione fra imprese emerge come una delle  attività più intense degli ultimi anni, e che Anasta si propone di incrementare nell'immediato futuro. Così come lo studio dei problemi di carattere tecnico, commerciale, economico e fiscale connessi alle attività di categoria.

L'assemblea ha visto la partecipazione dell'avvocato Enico Adriano Raffaelli, che ha illustrato alcune considerazioni sulla direttiva 192 / 2012 relativa ai termini dei pagamenti.

Dati. «Con il supporto dell'ufficio srudi ANIMA - ha continuato Maccarini - abbiamo fatto un'analisi del profilo congiunturale del settore in un momento in cui è "impossibile" fare previsioni». Il settore "Saldatura, taglio e tecniche affini" chiude il preconsuntivo 2012 con una diminuizione del valore di produzione (-4,5%), ma le previsioni per il 2013 sono di un parziale recupero che dovrebbe raggiungere una crescita del +1,1% rispetto all'anno scorso. Parte del calo della produzione è stato determinato dalla fase negativa di alcuni settori di sbocco particolarmente significativi quali costruzioni, meccanica, navale, tubi , automotive.

(Altri servizi su "L'Industria Meccanica" n.365 maggio-giugno)

Industria varia, Industria, Anasta