Automazione, progetti d'avanguardia

Cosvic: "Siamo una piccola realtà, ma già dalla nostra nascita ci siamo distinti per essere efficienti e competitivi: progettazione meccanica ed elettrica, sviluppo software e montaggio delle macchine che creiamo sono realizzati internamente"

13 mar 2013

C'è un'azienda nel vicentino che crea macchine d'avanguardia con una particolare attenzione nei confronti della sicurezza: è Cosvic Srl.

L'azienda nasce nel 1995 grazie all'iniziativa di Fabrizio Colombo, Stefano Maran e Gianluigi Viscardi. Colombo, piemontese di nascita, cresce professionalmente in aziende del settore dove conosce Maran e con questi decide di intraprendere una nuova avventura imprenditoriale. L'importanza del progetto è riconosciuta immediatamente da Gianluigi Viscardi, titolare di una realtà già allora rinomata nel mondo dell'automazione: Cosberg Spa. Da questa collaborazione prende vita Cosvic.
Sfruttare la risonanza del nome Cosberg per standardizzare il prodotto e settorializzarlo nel nord est italiano: questo è l'obbietto della neonata azienda che nella seconda metà degli anni '90 porta Cosvic a specializzarsi nell'assemblaggio dei motori.

"Siamo una piccola realtà, compresi i soci contiamo 14 unità, ma già dalla nostra nascita ci siamo distinti per essere efficienti e competitivi: progettazione meccanica ed elettrica, sviluppo software e montaggio delle macchine che creiamo sono realizzati internamente" spiega Colombo " diamo una grande importanza alla ricerca di soluzioni software e di reti di connessione e dedichiamo a questo studio il 10% del margine d'utilità del nostro fatturato. Per noi l'aggiornamento continuo è una necessità che ci porta, tra le altre cose, ad evitare errori nella realizzazione degli impianti".

Punto di forza di Cosvic è inoltre la precisione con la quale riesce a proporre al cliente esattamente la macchina di cui egli necessita: il grande lavoro fatto a monte della commessa permette di focalizzare gli obbiettivi e di progettare impianti completamente customizzati, i colloqui diretti col cliente sono di primaria importanza per quest'azienda di Vicenza. "I nostri clienti riconoscono e apprezzano anche flessibilità e prontezza che Cosvic dimostra nel modificare in corsa i progetti se non la stessa macchina in fase di montaggio, abbiamo un totale controllo degli imprevisti e forniamo risposte rapide e soluzioni vincenti" continua Colombo "In conclusione, se volessi riassumere alcuni concetti fondamentali  sui quali si basano le nostre realizzazioni, indicherei: il basso consumo energetico da esse richiesto, la riconfigurabilità, l'ergonomicità, che implica anche il facile accesso all'impianto, la facilità e la rapidità di installazione e la semplicità di utilizzo per permetterne l'accesso a qualsiasi operatore".

Cosvic si distingue inoltre per la cura dei particolari per ciò che concerne la sicurezza "nel nostro settore non esiste una normativa univoca in materia di sicurezza dell'impianto" precisa Colombo "la gestione è quindi molto complicata. Cosvic è molto attenta in merito, le nostre realizzazioni vantano una totale conformità alla sicurezza e, in alcuni casi, sono utilizzate come riferimento per il settore".

"Siamo specializzati nella produzione di impianti per l'assemblaggio di componenti elettromeccanici di piccole e medie dimensioni. I nostri settori di riferimento sono tra gli altri l'automotive e il bianco, per quest'ultimo abbiamo realizzato due commesse molto importanti in Germania e Messico. Se negli anni '90 guardavamo all'Italia come regione d'interesse, oggi è l'estero il nostro principale riferimento: Europa e Americhe in primis. Siamo riusciti in questo salto di qualità grazie alla collaborazione tra aziende, alla sinergia che diverse realtà possono creare per lo sviluppo del proprio business, crediamo molto nell'aggregazione e certamente è uno dei fattori che ci ha portato a superare questi ultimi anni di crisi con successo". 

Un successo che trova riscontro nelle sfide vinte da Cosvic e che si traduce in un fatturato annuo pari a 2,3 milioni di Euro.

La collaborazione con SMC è di lunga data "ricordo che la prima volta che vidi un componente SMC era il 1988, rimasi colpito dalle potenzialità di quel prodotto che rispetto all'automazione allora in uso era già un passo avanti quindi non ebbi dubbi anni dopo a contattarli per Cosvic. Da quel giorno si sono succeduti molti incontri e tutt'oggi SMC è uno dei nostri partner di fiducia in merito ad esempio a valvole, ionizzatori ed anche al sistema automatico di rilevazione perdite ALDS. La nostra fornitura è continua e negli anni è cresciuta non tanto in volumi quanto tecnologicamente: SMC ha sempre soddisfatto le nostre esigenze, il rapporto coi tecnici è ottimo come anche i tempi di consegna".

Importante l'apporto di componentistica SMC nell'ultimo impianto Cosvic: una macchina dedicata al settore auto motive di ben 24 metri di lunghezza per 8,5 di larghezza. 3 linee interconnesse e 23 stazioni danno vita a questa linea di assemblaggio per motore brushless. "Si tratta di un impianto completamente automatico in grado di assemblare 200 motori l'ora e predisposto per arrivare a produrne 400 l'ora. Ogni motore prodotto è marchiato al laser il che ne permette la completa tracciabilità. La flessibilità di questo impianto si trova anche nella sua capacità di realizzare motori di diverse dimensioni, può inoltre variare il lotto di produzione senza interrompere il lavoro, tramite un lettore di codici a barre, e senza svuotamento macchina per cambiare componenti". 

I mainfold di SMC con fieldbus Devicenet sono stati utilizzati in ogni stazione e ognuno è predisposto per eventuali ampliamenti.

"Possiamo dire che, nel nostro intento di standardizzare determinate soluzioni nell'ottica di realizzare macchine veloci ma precise, quindi creare un prodotto che sia anche economicamente vantaggioso per il cliente, SMC è di fondamentale importanza. I cilindri ad esempio hanno un corretto rapporto di adeguatezza per questo tipo di realizzazioni Cosvic" segue Colombo.

Cosa c'è nel futuro di Cosvic? Seguendo il mercato e le nuove logiche da esso determinate Cosvic investe nella formazione del proprio personale per muoversi verso la realizzazione di macchine di dimensioni importanti avvalendosi sempre di più delle sinergie e della collaborazione delle aziende del gruppo. "Vogliamo crescere e creare aggregazione mantenendo la nostra identità aziendale e l'attenzione alle esigenze dei clienti: questi sono valori aggiunti al nostro lavoro che certamente concorreranno alla realizzazione dei progetti futuri del gruppo, consapevoli del fatto che oggi non si parla più di rapporto cliente/fornitore, ma di rapporto di partnership tra le aziende." conclude Colombo.

Industria varia, Tecnologie & Prodotti, cosvic