Barriere e cancelli senza fili

Came propone un sistema di alimentazione a pannelli fotovoltaici per l'automazione delle aperture, anche in mancanza di rete elettrica.

12 dic 2011

Came propone un sistema di alimentazione a pannelli fotovoltaici per l'automazione delle aperture, anche in mancanza di rete elettrica.

Zero-E, questo il nome del pannello fotovoltaico Came, è stato progettato per integrarsi con la tecnologia Sleep Mode, il nuovo sistema di alimentazione a energia solare che consente di controllare le fasi di stand-by dell'automazione, riducendo i consumi di energia a impianto fermo. Il modulo di gestione e ricarica delle batterie può anche essere collegato, tramite un alimentatore opzionale, alla normale linea elettrica per garantire la ricarica in caso di scarso irraggiamento solare. In assenza di rete elettrica, Zero-E può essere integrato con altre fonti di energia fotovoltaica o con batterie di diversa potenzialità in grado di garantire una maggiore autonomia operativa all'automazione collegata.

Composto da celle fotovoltaiche in silicio monocristallino ad alta efficienza, facile da installare e regolare grazie al braccio snodabile, Zero-E si integra perfettamente con le automazioni Came a bassa tensione (a 24V in corrente continua) come la  barriere stradale Gard 3 e il nuovo motoriduttore per cancelli a battente Fast40.

Il kit di installazione di Zero-E comprende un pannello fotovoltaico, il braccio snodato e la scheda LBS per la ricarica delle batterie ausiliarie montate sull'automazione.

Movimentazione e logistica, Sicurezza e ambiente, Tecnologie & Prodotti, Came Group, Zero-E, automazione cancelli