Certificazione energetica degli edifici: nuova FAQ sul trattamento acqua negli impianti termici

04 ago 2016

Aqua Italia ha annunciato la pubblicazione sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico di un secondo documento di chiarimento per agevolare l'applicazione delle regole sui requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici e la redazione dell'Ape (Attestato di Prestazione Energetica).

Il Ministero il 1 agosto 2016 ha fornito un'ulteriore serie di FAQ a beneficio degli operatori del settore. Si tratta di risposte a domande frequenti in merito alle nuove regole sui requisiti minimi di prestazione energetica predisposte con il supporto tecnico di Enea e Cti e i cui contenuti sono stati oggetto di confronto con le principali associazioni di categoria del settore tra cui Aqua Italia.

La FAQ di cui Aqua Italia vuol dare particolare evidenza è la 2.27 sul DM requisiti minimi,  perché chiarisce che per gli impianti termici dedicati alla climatizzazione invernale è sempre obbligatorio il trattamento dell'acqua nel circuito di riscaldamento, lo è in entrambi i circuiti (riscaldamento e sanitario) se l'impianto produce anche acqua sanitaria (caldaia combinata). Il trattamento è invece consigliato nel caso di impianti termici adibiti alla sola produzione di acqua calda sanitaria (scaldacqua).

In allegato la nuova serie di FAQ

Energia, Industria, Aqua Italia