Climatizzazione a gas con Aisin Toyota

Sostituzione della pompa di calore elettrica da 50kW con due pompe di calore a gas GHP Aisin Toyota.

09 ott 2014

Sostituzione della pompa di calore elettrica da 50kW con due pompe di calore a gas GHP Aisin Toyota.

La Casa di Cura M.D. Barbantini, è una struttura sanitaria privata accreditata presso il Servizio Sanitario Nazionale, il cui complesso immobiliare si articola su tre livelli. La superficie utile della casa di cura è di circa 6.650 m2 con un volume lordo riscaldato di 21.065 m3.

L'impianto di climatizzazione prevede distribuzioni ad anello per l'alimentazione dei ventilconvettori e distribuzioni a collettori per l'alimentazione dei radiatori.

Prima dell'intervento di sostituzione, la pompa di calore elettrica, seppure reversibile, era utilizzata sostanzialmente nel periodo estivo per l'alimentazione dei soli ventilconvettori al fine di contenere i costi della bolletta elettrica.

La sostituzione della pompa di calore da 50kW elettrici con due pompe di calore 25HP Aisin Toyota con recuperatore di calore per il preriscaldo dell'acqua calda sanitaria, ha permesso il miglioramento del rendimento di produzione e di poter scegliere in base ai contesti climatici stagionali il funzionamento alternato dei radiatori o dei ventilconvettori.

Infatti la possibilità di sfruttare le pompe di calore a gas metano per il riscaldamento ha permesso di ottimizzare i rendimenti di emissione  scegliendo all'occorrenza il funzionamento dei radiatori alimentati dalle caldaie murali durante i periodi più freddi e dei ventilconvettori nella stagione intermedia.

Inoltre i gruppi GHP corredati di recuperatori di calore, insieme alle caldaie a gas assicurano ridondanza dei sistemi di generazione garantendo il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria alla struttura con continuità a garanzia del servizio di qualità offerto dalla Casa di Cura.

L'integrazione funzionale tra caldaie a gas, gruppi GHP e solare termico, anche per quanto riguarda la prevenzione e il controllo della legionellosi, è svolta attraverso un PLC Siemens S7200 che consente altresì di effettuare le operazioni di manutenzione programmata e straordinaria garantendo la continuità del riscaldamento invernale nelle 24 ore anche in caso di guasto ad uno dei sistemi di produzione del calore.

Nella stagione estiva l'affidabilità del raffrescamento è affidata ai due gruppi GHP in parallelo ciascuno dei quali è in grado di sopperire in emergenza ad oltre la metà del fabbisogno termico e quindi garantire il raffrescamento dei reparti di degenza al piano primo e secondo.

La sostituzione della pompa di calore elettrica da 50kW con due pompe di calore a gas GHP Aisin Toyota da 25HP ha consentito di migliorare il rendimento di produzione e di emissione dell'impianto, recuperando il funzionamento dei ventilconvettori anche nella stagione invernale.
Infine l'intervento ha potuto godere degli incentivi statali del 55%.

A cura di Alberto Del Carlo

Edilizia, Sicurezza e ambiente, Ambiente & Sicurezza, Aisin Toyota