Commesse offshore e onshore per Drillmec

La società del Gruppo Trevi fornirà nuovi impianti petroliferi per un valore complessivo di 109 milioni di euro in Asia Centrale.

27 nov 2012

La società del Gruppo Trevi fornirà nuovi impianti petroliferi per un valore complessivo di 109 milioni di euro in Asia Centrale.

Eun primo contratto è stato siglato con la compagnia petrolifera Lukoil per l'ingegneria, la costruzione e l'installazione di un complesso di perforazione petrolifera nel Mar Caspio.

Drillmec si è inoltre aggiudicata da una controllata di Weatherford International, uno tra i più grandi gruppi internazionali nel settore dell'Oil & Gas, una importante commessa per la realizzazione e la manutenzione di tre impianti completi dedicati alla perforazione a terra.

"La commessa in Astrakan sancisce ancora una volta la capacità di Drillmec di offrire ingegneria e soluzioni dedicate alle specifiche richieste del cliente - afferma Simone Trevisani, Amministratore Delegato di Drillmec -. Si tratta di un ulteriore importante opportunità che il Gruppo ha nello sviluppo futuro del settore Offshore". "La fiducia che Lukoil, leader mondiale nel mercato petrolifero, ha espresso nei confronti di Drillmec, rafforza ulteriormente la nostra presenza in questo territorio che riteniamo interessante ed  estremamente promettente nei prossimi anni - aggiunge Trevisani - Il contratto con Weatherford International, oltre ad onorarci, conferma l'elevata considerazione che Drillmec si è guadagnata tra i più grandi operatori, posizionandola così tra i leader mondiali del settore".

Energia, Industria, Drillmec