Cuscinetti a strisciamento, "Manus" premia l'innovazione

Per la sesta volta ha preso il via il concorso "manus" per applicazioni che utilizzano cuscinetti a strisciamento in materiale plastico. La competizione è indetta ogni due anni dalla igus GmbH di Colonia.

15 gen 2013

Per la sesta volta ha preso il via il concorso "manus" per applicazioni che utilizzano cuscinetti a strisciamento in materiale plastico. La competizione è indetta ogni due anni dalla igus GmbH di Colonia.

Progettisti creativi di tutto il mondo sono invitati a presentare i loro contributi al concorso. Il "manus" è una iniziativa della igus di Colonia e di alcuni partner scientifici quali fra l'altro l'Istituto per i materiali compositi (Institut für Verbundwerkstoffe) di Kaiserslautern e la Fachhochschule Köln. In occasione dell'ultima edizione di due anni fa erano pervenute oltre 300 candidature da 28 Paesi, in parte anche molto spettacolari.

Anche per questa edizione lo scopo del concorso è quello di trovare idee innovative e coraggiose per applicazioni con cuscinetti in tecnopolimero autolubrificanti ed esenti da manutenzione che si distinguano per la loro efficienza, sul piano tecnico e/o economico, e denotino una certa creatività o siano in grado di fornire risultati sorprendenti. Partecipare è semplicissimo: per la valutazione, la giuria ha bisogno di una breve descrizione dell'applicazione ossia del problema da risolvere con la novità proposta, di foto o di bozzetti con la descrizione della soluzione e del tipo di cuscinetto. Alla partecipazione sono ammesse applicazioni con cuscinetti a strisciamento in materiale plastico integrale e composti di materiali plastici ma non applicazioni con cuscinetti dotati solamente di rivestimento. 

Termine di partecipazione il 28 febbraio
Al vincitore andrà un premio in denaro di 5.000 Euro (al secondo e terzo classificato premi di 2.500 e 1.000 Euro). Documentazione per la partecipazione scaricabile online. Il termine per la partecipazione è il 28 febbraio 2013. La premiazione avrà luogo in occasione della fiera di Hannover del 2013 (che si terrà dall'8 all'12 aprile).

Senza bisogno di lubrificazione, convenienti e duraturi
Cuscinetti a strisciamento in materiale plastico esenti da lubrificazione e manutenzione "iglidur" rimpiazzano oggi a milioni bussole metalliche da oliare o ingrassare, dice Gerhard Baus, alla igus responsabile dell'area di attività Cuscinetti a strisciamento in materiale plastico. "I nostri cuscinetti hanno una vita utile lunga e calcolabile e, grazie a una disponibilità a magazzino di oltre 10.000 articoli, i progettisti potranno contare da subito su queste innovazioni." Cuscinetti a strisciamento a secco in tecnopolimero contribuiscono ad una maggiore sicurezza della macchina. Stando a quanto emerso da una ricerca del MIT (Massachusetts Institute of Technology) di Cambridge (USA), soltanto negli Stati Uniti i costi dovuti ad avarie causate da difetti di lubrificazione si aggirerebbero ogni anno sui 240 miliardi di dollari. Visti i circa 1,1 mln. di tonnellate di lubrificante che, stando ai dati del ministero dell'ambiente del Land Baden-Württemberg, si consumano ogni anno in Germania, affidandosi alle convenienti soluzioni in tecnopolimero si potrebbero realizzare dei netti risparmi sui costi di acquisto e di esercizio.

Stando a quanto comunica igus, grazie ad un'attività di ricerca tutta orientata agli aspetti pratici, supportata dalla più grande banca dati del settore e da speciali metodi di produzione, l'azienda di Colonia, organizzatrice del "manus", è in grado di offrire la più fornita gamma al mondo di cuscinetti a strisciamento in materiale plastico dry-tech, calcolabili e a basso impatto ambientale.

Industria varia, Tecnologie & Prodotti, Igus, manus