Ferroli confermata al vertice di Assotermica

Per il presidente dell'associazione produttori apparecchi e componenti per impianti termici bisogna dare priorità all'efficienza energetica: "Benefici per il singolo cittadino e per l'intero Sistema Paese".

02 mar 2012

Per il presidente dell'associazione produttori apparecchi e componenti per impianti termici bisogna dare priorità all'efficienza energetica: "Benefici per il singolo cittadino e per l'intero Sistema Paese".

L'assemblea dei soci Assotermica, associazione federata ad ANIMA, ha confermato ieri alla presidenza Paola Ferroli, azionista e consigliere d'amministrazione dell'omonimo Gruppo industriale di San Bonifacio, all'interno del quale ricopre il ruolo di Direttore marketing strategico.

"Sono orgogliosa che Assotermica rappresenti in modo univoco l'intero comparto del riscaldamento, con tutta la sua filiera produttiva - ha affermato Ferroli presentando il piano programmatico della sua presidenza -. Negli ultimi dieci anni la tecnologia dei componenti e dei materiali ha subito una importante evoluzione". "Oggi sono disponibili le tecnologie per poter realizzare edifici e impianti termici con efficienze nettamente superiori e con riduzioni dei consumi nell'ordine delle due cifre percentuali  ha aggiunto il Presidente di Assotermica -. Ci sono ampi margini di miglioramento nel parco impiantistico esistente e l'industria Italiana del settore è in grado di offrire componenti in grado di realizzare impianti di elevata efficienza e basso impatto ambientale".

"Per queste ragioni - ha continuato - Assotermica ritiene che gli interessi dei suoi associati debbano essere perseguiti in una visione di lungo periodo, di credibilità, di autorevolezza e soprattutto nel rispetto dell'ambiente e delle regole del libero mercato. Stante il numero sempre maggiore e l'ampiezza delle tematiche regolamentari da affrontare a livello europeo e nazionale, certamente abbiamo oggi più che mai una possibilità di proporci quali veri esperti ai tavoli tecnici istituzionali - ha concluso -. Dobbiamo quindi guadagnarci tale opportunità con convinzione e con determinazione per uscire dalla logica dell'emergenza secondo la quale veniamo consultati per risposte e pareri solo in extremis".

Composizione del nuovo consiglio. Paola Ferroli sarà coadiuvata dai Vicepresidenti Alberto Montanini (Immergas S.p.A.) e Gianluigi Arici (Fondital S.p.A.) e dal Tesoriere Vittorio Carli (Carlieuklima S.p.A.)   
I Consiglieri elettivi sono: Flavio Borgna (Ariston Thermo Group S.p.A.); Reinhold Brauch (Robert Bosch S.p.A.); Stefano Casandrini (Ferroli S.p.A.); Laura Dalla Vecchia (Polidoro S.p.A.); Gianni Fava (Baltur S.p.A.); Alberto Favero (Baxi S.p.A.);  Elena Giuntoli (Biasi S.p.A.); Gherardo Magri (Vaillant Saunier Duval Italia S.p.A.); Andrea Mariottini (Riello S.p.A.); Sandro Panteghini (Global Radiatori S.r.L.); Angelo Rigamonti (Apen Group S.p.A.); Gianpiero Turrin (Sit La Precisa S.p.A.).

Dati economici. Il settore degli apparecchi e impianti termici l'anno scoso ha registrato un giro d'affari di 2,18 miliardi di euro, contro i 2,12 miliardi del 2010. Le stime per quest'anno prevedono un lieve incremento a 2,19 miliardi. Le esportazioni l'anno scorso hanno toccato 1,21 miliardi, pari al 55% del valore della produzione. Il settore occupa circa 11mila addetti e investe ogni anno oltre 150 milioni di euro.

Edilizia, Poltrone, efficienza energetica, Assotermica, Paola Ferroli