Inquinamento zero con algamoil dual-fuel

Miscela di metano e biodiesel ottenuto dalle alghe.

30 lug 2014

Dopo l'avvio del primo impianto pilota a Modena per la produzione di biodiesel dalle alghe, Teregroup ha presentato il nuovo carburante algamoil dual-fuel nel corso di un recente convegno all'Università di Modena e Reggio Emilia dal titolo "Soluzioni innovative per la riduzione in atmosfera delle emissioni di anidride carbonica e particolato dei motori a combustione interna".

Realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari di Unimore, Teregroup, HPE Group, Studio STM e cofinanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, il convegno è stato organizzato nella "terra dei motori" in occasione dei festeggiamenti dei 100 anni della Maserati e ha affrontato due tematiche rilevanti nell'ambito della sostenibilità e dell'innovazione tecnologica. In primis la possibilità di ricavare biodiesel dalle alghe: una tecnologia ad oggi sviluppata a livello sperimentale che permette di ottenere combustibili da colture intensive di alghe; in secondo luogo di mostrare al pubblico i dati della sperimentazione al banco prova dei motori dual-fuel alimentati per il 50% con il metano prodotto da cogeneratori autoctoni e per il 50% con il biodiesel algamoil.

I risultati hanno evidenziato l'eliminazione del particolato (fumo nero) e delle emissioni di anidride carbonica in atmosfera. Inoltre la potenza e la coppia sono uguali al diesel commerciale così come l'autonomia di percorrenza.

Il tema è di grande attualità sia perché la riduzione delle emissioni di anidride carbonica, responsabile dell'effetto serra e del conseguente riscaldamento globale, ma anche  perché risulta strategico per il futuro trovare alternative sia ai combustibili fossili che ai biocarburanti ottenuti da colture tradizionali.

Lo stesso Parlamento Europeo a Strasburgo il 13.09.2013 ha stabilito un tetto all'utilizzo di biocarburanti tradizionali e un passaggio rapido a nuovi biocarburanti ricavati da fonti alternative quali alghe e rifiuti.

Energia, Sicurezza e ambiente, Ricerca & Sviluppo, Tere Group