Le vie dell'export

Non solo Cina e Brasile, la Meccanica Anima verso Federazione Russa, Australia, Arabia Saudita, Algeria

20 dic 2013

Non solo Cina e Brasile, la Meccanica Anima verso Federazione Russa, Australia, Arabia Saudita, Algeria

Da molti mesi ormai il mercato interno attraversa una perdurante fase di stagnazione e i principali indicatori economici non presentano ad oggi nessun segnale di rilievo che induca a sperare in una prossima inversione di tendenza.

Tuttavia e per fortuna, i dati di mercato sulle esportazioni al primo semestre del 2013 segnalano che le aziende del settore della meccanica varia, come da tradizione, consolidano la propria posizione nei mercati esteri e conquistano quote di mercato. Infatti, ai mercati tradizionali di Germania e Francia, se ne affiancano di nuovi; si tratta di paesi con economie emergenti che, a differenza dell'Italia, attraversano una virtuosa fase di crescita e mostrano di apprezzare i prodotti della meccanica italiana.

Come già accennato, la buona performance dell'export della meccanica italiana non rappresenta una novità, tutt'altro. Si tratta di un fenomeno ormai consolidato per il settore che, grazie alle esportazioni, riesce a rendere meno deprimente il quadro economico, fortemente condizionato dalla crisi del mercato interno.

Il dati di commercio estero al primo semestre del 2013 individuano la Federazione Russa, l'Australia, l'Arabia Saudita, l'Algeria e gli ormai immancabili Cina e Brasile come mercati nei quali cresce la domanda dei prodotti italiani. In tutti i suddetti Paesi, le esportazioni dei prodotti della meccanica varia, se confrontati con lo stesso periodo del 2012, mostrano una significativa crescita. Per alcuni di essi inoltre, si tratta di un trend già evidente negli ultimi anni che ora si consolida ulteriormente (vedi Federazione Russa, Australia e Arabia Saudita).

Sarà proprio l'Australia la prossima meta per la Meccanica Italiana. ANIMA sta avviando un nuovo progetto che, a partire dall'interesse manifestato in particolare da alcune associazioni collegate all'oil&gas, prevede lo sviluppo di iniziative incentrate su questo comparto, ovviamente estese ad altri settori/aziende coinvolti nella realizzazione di infrastrutture principalmente civili, che condividano l'interesse nei confronti di questo mercato.  
Il primo appuntamento a cui parteciperà ANIMA sarà la fiera dell'oil&gas AOG (AOG - Australasian Oil & Gas Exhibition & Conference) dal 20 al 22 febbraio 2014. ANIMA sarà presente con uno stand in collaborazione con ICE.

Per partecipare alla fiera AOG scrivi a internazionalizzazione @anima.it

Su L'Industria Meccanica n.688 il report completo con i dati export verso Federazione Russa, Australia, Arabia Saudita, Algeria


Economia, export