Marcegaglia: necessari tagli di spesa pubblica

Richiamo ad una politica economica rigorosa nell'intervento della Presidente di Confindustria all'Assemblea generale di Federchimica.

28 giu 2011

Redazione economia

"Dobbiamo tagliare sulla spesa pubblica e pensioni, sanità e pubblico impiego incidono per  tre quarti": è quanto ha affermato il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, nel suo intervento all'assemblea di Federchimica tenutasi a Milano il 27 giugno scorso.

Marcegaglia ha sottolineato che  le sfide che il governo dovrà affrontare nei prossimi anni sono soprattutto la bassa crescita economica e il controllo del deficit pubblico per  arrivare al pareggio dei conti nel 2014, un obiettivo definito "sacrosanto".

"Questa manovra - ha ricordato il numero uno di Confindustria - la dobbiamo fare e va fatta in modo serio: tagliare là dove è possibile, non con tagli lineari ma strutturali e mirati, come l'Europa e i mercati finanziari ci chiedono". Secondo la Marcegaglia bisogna affrontare di pari passo anche il tema dei tagli ai costi della politica, poiché: "anche se non incidono in termini percentuali di Pil in modo straordinario, nel momento in cui si chiedono sacrifici ai cittadini è impensabile che la politica non sia la prima a farlo".

Alimentare, Industria varia, Politica, Confindustria, Federchimica, Marcegaglia