MCM, prossima tappa Verona

Manutenzione industriale protagonista a MCM Milano lo scorso 10 aprile, prossimo appuntamento in ottobre a Verona

23 apr 2014

Si è chiusa con numeri importanti e la soddisfazione di tutti (visitatori ed espositori) la giornata verticale MCM Milano, mostra convegno dedicata a tutti gli operatori professionali del mondo della manutenzione industriale svolta lo scorso 10 aprile a Milano (Centro Congressi Milanofiori).

Oltre 800 sono stati infatti gli operatori qualificati accorsi alla nona edizione dell'appuntamento meneghino (circa 2.500 i preregistrati on-line) e che hanno partecipato attivamente alla giornata, orientata alla focalizzazione dell'impiego di nuove tecniche e strumenti per rendere competitive ed efficienti le aziende, con la manutenzione che diventa risorsa indispensabile per l'ottimizzazione dei risultati aziendali.
 
MCM Milano è stato organizzato da EIOM con il patrocinio di A.I.MAN. (Associazione Italiana Manutenzione) e la collaborazione di Fortronic, e anche l'edizione milanese ha potuto beneficiare della concomitanza degli eventi verticali in programma nella stessa data, ossia la seconda edizione di SAVE Milano - edizione lombarda dell'evento di riferimento per automazione, strumentazione e sensoristica per l'industria di processo, e gli eventi Embedded Fortronic e RF & Wireless Fortronic.

La giornata ha visto il forte coinvolgimento degli operatori, a cominciare dal convegno mattutino "Ingegneria di manutenzione ed Efficienza Estesa: diagnostica e monitoraggio per affidabilità e risparmio energetico", in cui sono state condivise le ultime ricerche, case history e le migliori pratiche nel campo della manutenzione.
Dopo l'apertura del convegno, Francesco Cominoli (Auditech - Senior Consultant), Chairman della sessione, è intervenuto con un focus sull'importante tema dell'eliminazione delle perdite e dell'affidabilità, e su come il risparmio energetico possa incrementare la disponibilità impiantistica. Marco Felli (Auditech) ha affrontato il tema dell'ingegneria di manutenzione e dell'efficienza estesa; Paola De Florentiis (Hevo) è intervenuta con la presentazione sulla bi-componente "WS Ultra" per l'eliminazione delle perdite sui tubi; mentre Marco Macchi (Politecnico di Milano) ha analizzato lo stato dell'arte della gestione della manutenzione "matura", presentando numeri e prospettive.

La mattinata è poi continuata con alcuni casi concreti di grande interesse, come l'intervento di Sandro Turci (Infor) con approfondimenti alle nuove normative PAS55 e ISO 55000; e la case histry relativa alla strumentazione di misura e raccolta dati sull'efficienza nella manutenzione curata da Domenico Zanotti (Tosoni Fluidodinamica) e Dario Aiardi (System Integrator).

Di rilievo anche l'area espositiva, tra le aziende partecipanti (oltre 80 gli espositori complessivamente presenti) ricordiamo i Platinum Sponsor della giornata, quali Auma e Infor, e naturalmente tutte le aziende che hanno avuto modo di gestire i workshop tecnico-applicativi svolti nel pomeriggio, così da coinvolgere con approfondimenti mirati il target di assoluta qualità intervenuto alla giornata.

Il brillante risultato conferma come l'importante rassegna, con la sua formula studiata per rispondere alle esigenze di aziende e operatori, anno dopo anno sia diventata un riferimento per tutti i professionisti del settore - quali tecnici, responsabili manutenzione, asset manager, responsabili impianti e operations, ingegneri, progettisti e manutentori, strumentisti, e molti altri ancora.

L'appuntamento con la prossima edizione MCM Milano è per la primavera 2015, ma già si scaldano i motori per il prossimo ottobre: il 28 e 29 ottobre a Veronafiere è infatti in programma MCM Mostra Convegno della Manutenzione Industriale, il riferimento italiano per manutenzione e asset management.

Industria varia, Ambiente & Sicurezza, MCM