Metalli e alimenti: novità in vista

Importanti cambiamenti sono in atto a livello Comunitario per quanto concerne le Linea Guida per i materiali metallici a contatto con alimenti.

01 lug 2011

Recentemente, il Consiglio d'Europa, attraverso lo European Directorate for the Quality of Medicine & Healthcare, ha effettuato una libera consultazione in merito ai materiali a contatto con gli alimenti, con l'obiettivo di elaborare una Linea Guida indirizzata agli stati membri che non hanno una propria legislazione nazionale a cui potersi riferire.

Il Gruppo tecnico di esperti europei che sta lavorando alla stesura del documento vede, tra i suoi componenti, le Associazioni europee dei produttori di materie prime (acciaio, rame, leghe metalliche, ecc.), i rappresentanti di EFSA - Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare - e rappresentanti Istituzionali di alcuni stati membri, oltre ad Associazioni di Categoria europee interessate. Tra gli obiettivi del gruppo di lavoro vi è quello di determinare i limiti tossicologici ammissibili negli alimenti e, conseguentemente, stabilire i limiti massimi consentiti di cessione dei materiali metallici a contatto con essi. I limiti attualmente proposti, estremamente bassi, potrebbero provocare, se accettati, significativi cambiamenti nei materiali a contatto attualmente utilizzati nelle tecnologie di processo alimentare, già  regolamentati nei diversi Stati e in particolare modo dalla legislazione Italiana che dal 1973 e con successivi aggiornamenti regolamenta alcuni materiali, fornendo per essi i limiti massimi di cessione.

I diversi comparti produttivi dei Costruttori Italiani di tecnologie Alimentari raccolti in ASSOFOODTEC hanno ritenuto opportuno valutare i documenti elaborati in sede Europea e costituire appositi gruppi di lavoro per dibattere questa problematica e pianificare le azioni da intraprendere.

Il documento in fase di studio porterà alla pubblicazione di una Linea Guida che potrebbe diventare testo di riferimento anche per il Regolamento CE 1935/2004 per quanto attiene in particolare alla definizione della lista positiva dei materiali metallici utilizzabili a contatto con gli alimenti e alla definizione dei limiti massimi di cessione consentiti. In questa fase, la Linea Guida riporta i limiti tossicologici per molti alimenti e, di conseguenza, indica le massime concentrazioni di elementi metallici nelle differenti tipologie di materiali utilizzati nelle tecnologie alimentari, fornendone i massimi limiti di cessione. Tuttavia, nel documento non si è tenuto conto dei tempi e delle condizioni reali di utilizzo dei materiali nelle varie tipologie di macchine alimentari: si prendano ad esempio il tempo e la temperatura di contatto con l'alimento della lama di un'affettatrice (alcuni secondi a temperatura ambiente) e gli stessi parametri riferiti ai pastorizzatori e ai mantecatori utilizzati nella produzione del gelato (da pochi minuti a temperature superiori a 60°C a diverse ore a temperature inferiori a 0°C.

ASSOFOODTEC ha dato incarico all'Istituto TIFQ (Istituto per la Qualità Igienica delle Tecnologie Alimentari) di coordinare i diversi gruppi di lavoro al fine di stendere un documento in cui vengano riportate le indicazioni e le criticità che le diverse tecnologie alimentari possono avere relativamente ai materiali metallici utilizzati nella loro costruzione. Un primo contatto con ISS, Istituto Superiore di Sanità, ha ricevuto pieno assenso e disponibilità nel ricevere le osservazioni e le indicazioni dettate da Costruttori e Macchine Alimentari Italiani che rappresentano senza alcun dubbio un riferimento Europeo e Mondiale per le competenze legate alla trasformazione alimentare e, non per ultimo, a legislazioni costruttive nazionali disciplinate da quasi 40 anni.

I diversi comparti di ASSOFOODTEC hanno attivato diversi tavoli di lavoro sono: UCIMAC Costruttori Macchine Caffè; Costruttori Macchine Affettatrici e Tritacarne; ACOMAG Costruttori di Macchine per il Gelato. Inoltre, diversi comparti UCMA quali Costruttori Macchine Pasta Fresca e Secca, Costruttori Macchine Bakery, Costruttori Macchine per Olio.

Alimentare, Ricerca & Sviluppo, ASSOFOODTEC, TIFQ, Linee guida