Missione in India per l'energia

Incontro a Roma tra Paolo Romani e il ministro indiano dell'energia elettrica per valutare opportunità di partnership.

28 giu 2011

Il 23 giugno scorso si è tenuto a Roma un incontro tra il ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani e il ministro indiano dell'Energia Elettrica, Sushilkumar Shindem durante il quale si è parlato della collaborazione tra i due paesi in campo energetico,  anche attraverso l'apporto delle imprese italiane in termini di know-how e sostegno tecnico per applicazione tecnologica e di efficienza energetica.

Sul piano istituzionale, è stata formalizzata la disponibilità a identificare e realizzare programmi di collaborazione coinvolgendo gli enti italiani che sotto gli indirizzi del ministero dello Sviluppo Economico attuano la politica energetica nazionale.

Il governo considera il paese asiatico una priorità al punto di definire il 2011 l'anno dell'India. L'obiettivo è quello di raddoppiare l'interscambio commerciale passando dai 7,2 miliardi di euro dello scorso anno a 14 miliardi di euro nel 2015. In questo contesto s'inserisce la missione di sistema in programma nel prossimo mese di ottobre con il Ministero dello Sviluppo economico, quello degli Esteri e una delegazione di imprenditori italiani.

Energia, Politica, Paolo Romani, MiSE