Ordini in calo a ottobre

Per gli ordinativi dell'industria un altro mese difficile: -1,6% rispetto a settembre  e -4,8% su stesso mese 2010. Stabile il fatturato.

20 dic 2011

Secondo le rilevazioni Istat, il fatturato dell'industria è cresciuto in ottobre dello 0,1% su settembre e dell'1,1% sullo stesso mese dell'anno precedente, a parità di giorni lavorativi, grazie a un aumento dello 0,3% sul mercato interno e del 2,9% su quello estero. Su base congiunturale, l'andamento quasi nullo del fatturato è una sintesi di un incremento del 3,6% per i beni strumentali, dello 0,3% per i beni di consumo, a fronte di una flessione del 2,1% per i beni intermedi e dell'1,8% per l'energia.

E' andata decisamente peggio agli ordinativi, scesi dell'1,6% rispetto a settembre (che aveva già registrato un -8,2% su agosto), come sintesi di una riduzione di un punto degli ordinativi interni e del 2,4% di quelli esteri. Nel confronto con lo stesso mese 2010, l'indice grezzo degli ordinativi segna un calo ben più sostanzioso, pari al -4,8%.

Energia, Edilizia, Alimentare, Movimentazione e logistica, Sicurezza e ambiente, Industria varia, Economia, Istat, fatturato e ordinativi