Potenza della ripresa

I dati di Assofluid confermano il ritorno sui livelli pre-crisi per le tecnologie oleodinamiche e pneumatiche, seconde in Europa e quinte a livello mondiale.

12 lug 2011

Assofluid, associazione che rappresenta in Italia i fornitori di tecnologie oleodinamiche e pneumatiche, ha diffuso nel corso dell'assemblea annuale i dati di consuntivo del comparto per l'anno 2010 e le anticipazioni sull'andamento del settore nei primi mesi del 2011.

Superata la crisi.  Amadio Bolzani, nominato dall'assemblea alla Presidenza di Assofluid, ha così sintetizzato la situazione del comparto: "La ripresa iniziata nel 2010 si è consolidata nella prima metà del 2011 e il mercato della potenza fluida in Italia è tornato ai livelli del 2008". Premessa incoraggiante alla buona riuscita di Fluidtrans Compomac, Biennale Internazionale di Trasmissioni di Potenza Fluida in programma nel quartiere fieristico di Milano-Rho dall'8 all'11 maggio 2012, "momento di fondamentale importanza per le aziende Italiane che, per valorizzare sulla ribalta internazionale i necessari loro investimenti nell'innovazione, necessitano anche di questo importante strumento di comunicazione ".

I dati. Le cifre, estremamente positive, confermano l'Italia al quinto posto nel mondo e al secondo in Europa per importanza del mercato. Nel 2010 l'Oleodinamica ha fatturato complessivamente circa 2,145 miliardi di euro (+39,4% sul 2009) mentre la Pneumatica 838 milioni (+44,2%). Nel primo trimestre 2011 il trend di crescita resta confermato: per il settore Oleodinamico la crescita della produzione nazionale è stata del 34,1%, mentre gli ordinativi sono aumentati del 42,6%. Migliora anche il mercato nazionale del 40,8% (fatturato) e del 52% (ordini). Anche il comparto della Pneumatica il primo trimestre ha visto un aumento della produzione nazionale (+31,3%) e degli ordinativi (+28,5%); per quanto riguarda il mercato nazionale, il fatturato segna +33,6% e gli ordini +31,7%. La ripresa ha fatto leva maggiormente sull'export, in particolare verso Brasile e India, con buone performance anche in Cina.

Technology Exhibitions Week. La prossima edizione di Fluidtrans Compomac si terrà nell'ambito della Technology Exhibitions Week (TEW), la settimana che Fiera Milano dedica alle fiere di tecnologia per l'industria più importanti dell'anno. Durante TEW si svolgeranno non solo fiere di componentistica industriale, come Fluidtrans Compomac e Mechanical Power Transmission & Motion Control, ma anche manifestazioni di riferimento di due settori applicativi di grande importanza per i fornitori di componenti: Plast, il salone internazionale delle materie plastiche e della gomma, e Xylexpo, la biennale internazionale di tecnologie per la lavorazione del legno.

Marco Serioli, Direttore della Divisione Exhibitions di Fiera Milano, conferma le prospettive positive per il manifatturiero: "La ripresa di questi settori dimostra ancora una volta che a crescere di più sono i comparti e le aziende in grado di puntare sull'innovazione e capaci di cogliere le opportunità offerte dai mercati internazionali. Per questo Fiera Milano, nello sforzo di offrire un concreto strumento di politica industriale, ha da tempo avviato un percorso teso a supportare l'internazionalizzazione delle imprese, anche aprendo sedi operative e organizzando manifestazioni nei Paesi dell'area BRIC, dove queste opportunità sono maggiori".

Industria varia, Economia, Assofluid, oleodinamica, Fluidtrans Compomac, pneumatica