Recupero termico protagonista a Key Energy

Convegno Italcogen a Rimini per sottolineare che l'efficienza energetica passa anche dalla cogenerazione.

12 nov 2012

A Key Energy, salone satellite di Ecomondo, manifestazione sul recupero di materiali ed energia, Italcogen ha organizzato un convegno per sottolineare l'importanza del recupero termico in termini di efficienza energetica e spinta all'innovazione tecnologica.

Nel corso dell'incontro, evidenziando la rapida evoluzione degli scenari normativi, è stata disegnata una panoramica  delle opportunità offerte dalla cogenerazione e recupero di calore, anche dal punto di vista tecnologico e applicativo. I relatori hanno inoltre fornito indicazioni concrete di tipo organizzativo, finanziario, gestionale e amministrativo utili per la realizzazione degli impianti.

Italcogen, l'associazione che all'interno di ANIMA rappresenta il settore della cogenerazione, ritiene la valorizzazione del calore recuperato un importante strumento per la riqualificazione di processi industriali e per la riduzione delle emissioni di CO2, con interessanti ricadute in termini sia economici sia ambientali.

Tra le diverse opzioni di efficientamento energetico ottenibili, oltre alla cogenerazione e trigenerazione da biomasse, biocombustibili e biogas, ci sono anche i recuperi termici per il raffreddamento dell'aria di aspirazione in impianti con turbine a gas, produzione di freddo per climatizzazione, recuperi termici per la produzione di energia in assetto cogenerativo e la realizzazione di reti elettriche per il terziario e il residenziale.

Il settore degli impianti di impianti di cogenerazione si conferma in salute, nonostante la crisi: l'anno scorso la produzione ha chiuso in positivo (+1,8%), come sintesi di un primo semestre dinamico, seguito da una parziale inversione di rotta nella seconda parte dell'anno. Le esportazioni hanno mostrato una crescita dell'8,2%.

Italcogen prevede un significativo miglioramento nel corso del 2012 (+7,1%) grazie soprattutto al completamento degli impianti a biogas. Positiva anche la dinamica dell'export, che potrebbe chiudere con una crescita a due cifre (+20,1%). L'occupazione, leggermente aumentata nel corso del 2011 (+3%), dovrebbe mantenersi stabile quest'anno. 

Nonostante lo scenario favorevole, Italcogen segnala il perdurare, nel nostro paese, di un clima di incertezza normativa che condiziona il mercato e gli investimenti. "Nel settore regna ancora molta confusione: finora si sono succeduti provvedimenti disorganici che, piuttosto che favorire l'efficienza energetica, hanno colpito la possibilità di sviluppare il settore".

Energia, Edilizia, Tecnologie & Prodotti, Italcogen, Key Energy, Ecomondo