Riconfermato il vertice Assoferma

L'Assemblea dei soci  ha eletto il Consiglio Direttivo per il biennio 2011/2013 confermando Sergio Mottura in qualità di Presidente.

25 nov 2011

L'Assemblea dei soci  ha eletto il Consiglio Direttivo per il biennio 2011/2013 confermando Sergio Mottura in qualità di Presidente.

Nell'accettare l'incarico, Mottura ha richiamato il ruolo di rappresentanza dell'Associazione dei fabbricanti di serrature ferramenta e maniglie: "Ultimo esempio è l'accordo di convenzione siglato tra il Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco e la nostra associazione che arricchisce e sviluppa l'attività formativa già da tempo avviata". E, restando in tema di sicurezza, ha dichiarato: "Sono state recentemente aggiornate le Linee Guida sui prodotti installati sulle porte tagliafuoco, focus di un convegno a Made Expo".

Assoferma continuerà a porre la massima attenzione allo stato dell'arte per la progettazione, la fabbricazione, il controllo e le prestazioni del prodotto regolamentate dalla Direttiva Prodotti da Costruzione. "Le norme armonizzate non specificano però i criteri da seguire sulle scelte di installazione e manutenzione, aspetti che rappresentano invece i fattori determinanti per un corretto funzionamento degli accessori per serramenti - ha aggiunto -. Assoferma è costantemente a fianco di produttori, installatori e tecnici manutentori per fornire elementi certi per operare in sicurezza in quanto una scorretta manutenzione provoca rischi e vanifica gli investimenti".

L'Assemblea ha inoltre eletto il Consiglio Direttivo, così formato:
Presidente: Sergio Mottura (Mottura Serrature di Sicurezza SpA).
Vice Presidenti: Giacomo Alban (AGB Alban Giacomo SpA) e Giuliano Modesti (Dorma Italiana Srl).
Consiglieri: Pierre Bourgmayer (Iseo Serrature SpA), Bruno Cavestri (Antipanic Srl), Frederic Colin (Assa Abloy Italia SpA), Mario Maggi (Maggi Srl), Giovanni Miti (Cisa SpA), Bruno Rosevich (Savio SpA), Sandro Santomaso (Hoppe SpA).

Costituita nel 1932 come "Gruppo fabbricanti di ferramenta, ottonami ed affini", Assoferma rappresenta in seno ad ANIMA i costruttori italiani di  serrature ferramenta e maniglie, un settore che occupa 10mila addetti per un fatturato di 900 milioni di euro e una quota di export sul fatturato superiore al 40%.

Sicurezza e ambiente, Poltrone, Assoferma, Sergio Mottura