Saldatura più efficiente a MCE

Nello spazio ANIMA LOUNGE della Fiera, Anasta ha parlato ieri di saldatura e taglio nel settore ITS, con una particolare attenzione all'efficienza energetica delle apparecchiature.

28 mar 2012

Nell'ambito del principale appuntamento italiano dedicato al mondo idro termo sanitario, ieri pomeriggio (27 marzo 2012) si è tenuto nello spazio Lounge di ANIMA un incontro organizzato da Anasta (Associazione Nazionale Aziende Saldatura Taglio e Tecniche Affini) dal titolo "Efficienza energetica e ambiente per la saldatura ed il taglio". Al centro del seminario, come si possono utilizzare in modo più efficiente sotto il profilo energetico le saldatrici nella produzione ed installazione di impianti tecnologici.

L'evoluzione produttiva dall'energia elettrica all'elettronica (inverter) per le saldatrici ad applicazione manuale ed  automatica, oltre a  facilitarne l'utilizzo, ne riduce notevolmente i consumi effettivi, il che si traduce in efficienza energetica. E questa tecnologia è in grande espansione: mentre all'inizio del 2000 rappresentava il 30% della produzione, oggi supera il 70% e si prevede che entro il 2020 sarà prossima al 100%.

Durante la presentazione dell'evento, il Presidente di Anasta Giuseppe Maccarini, ha ricordato la recente adesione di Anasta a alla Federazione ANIMA, che acquista un particolare significato in un momento di profonda crisi quale è quello che l'economia nazionale sta attraversando. "In un momento in cui il risparmio dei consumi energetici diventa essenziale è prioritario incentivare l'efficienza energetica a tutti i livelli e in tutte le fasi della filiera. Anche le aziende produttrici di saldatrici sono attivamente impegnate in questa direzione e la nostra Associazione le sostiene per portarle ad un nuovo sviluppo del mercato".

Le aziende associate occupano oggi una posizione di leader in Italia per l'innovazione nella produzione delle apparecchiature e prodotti per la saldatura ed il taglio. Anasta rappresenta infatti le aziende che svolgono attività di fabbricazione e commercializzazione di apparecchi, macchine, impianti e prodotti consumabili per tutti i procedimenti di saldatura e taglio dei metalli. Lavorazioni e processi integrati nella filiera meccanica che sempre di più ha bisogno di muoversi all'unisono con i produttori per la massima  competitività del sistema manifatturiero italiano.

Il mercato della saldatura in Italia, strettamente collegato a quello dell'acciaio, ha pesantemente risentito della crisi generalizzata innescatasi nel 2008. La ripresa è lenta e il recupero difficile ma anche i produttori del settore saldatura e taglio si stanno rivolgendo verso  nuovi mercati esteri e sono attivamente  impegnati nella ricerca di nuove tecnologie ad alta efficienza e bassi consumi. Del resto, i produttori italiani del settore sono stati i primi a introdurre negli anni '70 la tecnologia a inverter per la costruzione delle saldatrici.

Industria varia, Industria, saldatura, Anasta, MCE2012