Sommergibili ad alta efficienza

Zenit ha presentato le nuove elettropompe Uniqa, con potenze rese da 4 a 160 kW e grande attenzione al risparmio energetico.

04 giu 2012

Zenit ha presentato le nuove elettropompe Uniqa, con potenze rese da 4 a 160 kW e grande attenzione al risparmio energetico.

La gamma, sviluppata per rispondere ai criteri di sostenibilità ambientale, è frutto di attività R&D condotte nei laboratori della società  per ottimizzare tanto l'efficienza elettrica quanto l'efficienza idraulica degli apparecchi.

I motori sono progettati facendo riferimento alla normativa CEI EN 60034/30 con l'obiettivo di raggiungere la classe di efficienza Premium (IE3) e possono lavorare in servizio continuo S1 in acqua fino alla temperatura di 60°C, nel rispetto dei valori riferiti alla classe "NEMA A". Inoltre, tutte le componenti idrauliche sono state ottimizzate per assicurare alte prestazioni ed ampi passaggi liberi, mai inferiori a 80 mm.

I modelli con girante arretrata a vortice possono essere impiegati in presenza di reflui fortemente carichi, mentre  quelli dotati di girante a canali aperta, dotati anch'essi di ampi passaggi liberi ed elevati rendimenti idraulici, si caratterizzano per la presenza del sistema anti-intasamento ACS, che consente la lacerazione e l'espulsione delle fibre, garantendo prestazioni costanti nel tempo, regolarità di funzionamento e riduzione dei costi di gestione e manutenzione, anche grazie al generoso dimensionamento delle parti meccaniche.

Il particolare disegno della parte posteriore delle giranti, unito al posizionamento protetto delle tenute meccaniche, contribuisce a scongiurare le possibilità di intasamento anche in presenza di liquidi particolarmente carichi ed impurità filamentose.

Da segnalare il sistema di tenuta, che utilizza due tenute meccaniche contrapposte contenute in una camera ad olio ecologico ed un V-ring esterno, per garantire un funzionamento continuo e regolare anche in presenza di liquidi carichi. All'interno della camera olio è installata una sonda di umidità che, opportunamente collegata al dispositivo di allarme del quadro elettrico di comando, è in grado di segnalare tempestivamente un'eventuale perdita di efficacia della prima tenuta, salvaguardando il motore elettrico.

Per le applicazioni fuori vasca un sistema brevettato consente di mantenere la temperatura del motore entro bassi valori grazie ad un circuito chiuso a ricircolo interno, con il glicole utilizzato per il raffreddamento costantemente separato dal refluo in modo da garantirne una lunga durata ed efficacia.

Energia, Tecnologie & Prodotti, Uniqa, Zenit, elettropompe sommergibili