Elena Bottinelli ha immaginato come evolverà il nostro rapporto con la casa e il benessere. 

Le nostre case sono diventate, volenti o nolenti, un luogo ancora più familiare e vissuto di prima. E forse continueranno a esserlo. In casa lavoriamo, studiamo, facciamo attività fisica. Elena Bottinelli, amministratore delegato dell'Irccs Ospedale San Raffaele, ha immaginato un futuro dove innovazioni in parte fantascientifiche e in parte verosimili ci aiuteranno anche a curare, in casa nostra, gli aspetti legati alla nostra salute. Un futuro dove sempre meno avremo bisogno di un ospedale fisico. Perchè, grazie a idee nate fra Ricerca e mondo industriale, il nostro benessere sarà al centro della vita di tutti i giorni.

di Elena Bottinelli, AD Irccs Ospedale San Raffaele

07 Sep 2020

Il testo di Elena Bottinelli è pubblicato sulla rivista L'Industria Meccanica n. 724

Torno a sognare: immagino una startup che inventi il sellino della bicicletta che evita il mal di schiena, il drone che consegna i farmaci a casa, il sedile dell’automobile che rileva i parametri di una persona per evitare la visita in ospedale

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO