"Il Milione" cinese. Viaggio al contrario della Cina in Italia



L'Italia è l'unica nazione del G7 ad aver firmato un memorandum con il presidente Xi Jinping per lo sviluppo di una nuova via della seta. Un'occasione per aumentare le relazioni commerciali con l'Asia e migliorare le infrastrutture del paese. Ma non mancano i rischi.

02 mag 2019

 

 

L’export verso la Cina può rappresentare una crescita economica per l’Italia, che vede sempre più mercati chiudersi fra le barriere di ingresso negli Usa, l’incertezza turca, le sanzioni sulla Russia

 

 

 

Con l’accordo Italia-Cina non mancano le criticità: dallo status di “porto franco” del porto di Trieste allo sviluppo del 5G, oltre al rischio di eventuali richieste troppo forti da parte del governo cinese per lo sviluppo della Belt and Road 

 

 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO